rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Economia

Condifesa Piacenza avvia la campagna assicurativa per i cereali autunno-vernini

Durante la campagna autunno-invernale 2021 il valore assicurato dai nostri soci è aumentato del 6% nonostante le semine tardive; i prodotti più assicurati con questa tipologia di polizza sono frumento tenero, frumento duro e orzo

Anche quest’anno, Condifesa Piacenza dà la possibilità ai soci di tutelare i propri raccolti a partire dalla stagione autunno-invernale, così da proteggere le colture già in campo dai rischi atmosferici invernali  quali siccità, eccesso di pioggia e gelo. 

Assicurare i cereali in campo, anche dopo una semina tardiva, garantisce all’azienda agricola la possibilità di proteggere il raccolto fino alla sua completa maturazione. Inoltre, è di fondamentale importanza tenere conto del fatto che oltre al danno di quantità è possibile assicurare anche il danno di qualità, che viene calcolato sulla base del peso specifico del prodotto. Questa copertura multirischio riguarda principalmente prodotti come cereali da paglia e oleaginose, garantendo la copertura per tutte le avversità che oggigiorno mettono a rischio il patrimonio aziendale presente nei campi, quali grandine, vento forte, eccesso di pioggia, eccesso di neve, alluvione, siccità, gelo-brina, sbalzo termico, colpo di sole, vento caldo, ondata di calore. 

Durante la campagna autunno-invernale 2021 il valore assicurato dai nostri soci è aumentato del 6% nonostante le semine tardive; i prodotti più assicurati con questa tipologia di polizza sono frumento tenero, frumento duro e orzo. I costi di queste polizze sono più alti rispetto a quelle estive perché comprendono nove avversità invece di due/tre e includono la garanzia qualità. Negli ultimi anni queste polizze stanno risarcendo numerosi danni (siccità, eccesso di pioggia) sempre più frequenti a causa dei cambiamenti climatici in atto che, se non gestiti, possono stravolgere i piani economici prefissati per questo tipo di colture. Il totale dei premi raccolti nell’anno 2020 è stato di € 139.152 mentre i sinistri pagati sono stati di € 236.275 generando un rapporto sinistri/premi pari al 169%, di gran lunga superiore al 45% verificatosi durante la campagna estiva 2021.

Durante l’ultima campagna invernale, invece, la percentuale di sinistri in relazione ai premi è fortunatamente scesa al 45%. Questo dato evidenzia comunque l’elevato rischio in questo periodo di forte incertezza climatica, dove sono soprattutto evidenti i danni dovuti a vento forte e siccità. La polizza, come per la campagna estiva, accede ad un contributo pubblico che può raggiungere fino al 70% del premio agevolato. I termini per la sottoscrizione della copertura scadranno in data 31/01/2022, quindi chiunque sia interessato ad approfondire l’argomento può contattare direttamente Condifesa Piacenza allo 0523/592386 oppure su WhatsApp al 339/5614795. Visitando il sito internet www.condifesa.it sarà possibile trovare tutte le informazioni di contatto ma anche quelle relative a tutte le polizze assicurative offerte dal Consorzio di Piacenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Condifesa Piacenza avvia la campagna assicurativa per i cereali autunno-vernini

IlPiacenza è in caricamento