Economia

Condifesa Piacenza: bilancio più che favorevole

Rinnovato il Consiglio. Gianmaria Sfulcini confermato alla presidenza

Da destra Cavanna e Sfulcini

Buone notizie dall’assemblea di bilancio (approvato) all’unanimità di Condifesa Piacenza che si è svolta a Piacenza Expo, con un incremento dei premi di circa il 15% rispetto all’anno precedente, senza ripercussioni negative nel periodo Covid, così come per l’anno in corso. L’assemblea ha rinnovato anche il Consiglio che risultata composto da Filippo Arata, Matteo Cattivelli, Giorgio Ferrari, Susanna Fumi, Giancarlo Gambazza, Fabio Girometta, Gianluca Maserati, Paolo Polledri, Jonatha Risoli, Luca Segalini e Gianmaria Sfulcini presidente uscente che è stato riconfermato alla presidenza. Vice Susanna Fumi e Matteo Cattivelli. Il presidente Sfulcini (presente il direttore Stefano Cavanna) nella sua relazione ha ricordato che l’annata 2020 è stata caratterizzata da un andamento climatico moderatamente avverso. Il Consorzio è riuscito, durante la trattativa, ad ottenere l’abbattimento della franchigia per i danni da grandine ed eccesso idrico su pomodoro da alcune compagnie, con l’obbiettivo di attutire, in parte le mancate rese delle nostre aziende agricole.

La campagna assicurativa 2020 è stata caratterizzata da un andamento del rapporto sinistri-premi migliorativo rispetto al 2019: pagati premi per circa 9 milioni di euro e pagati indennizzi per 3 milioni di euro. «Un Condifesa - ha rimarcato Sfulcini - in crescita. Relativamente alla parte contributiva pubblica questa è stata erogato da AGEA, nel mese di dicembre, un acconto, mentre i restanti certificati verranno pagati nei prossimi mesi. Il lavoro di squadra coordinato dalla nostra associazione nazionale Asnacodi e da quella regionale Asrecodi è volto a velocizzare al massimo la procedura di erogazione». Sfulcini ha ricordato che «grazie alla volontà di tutto il Cda il Consorzio è riuscito a mantenere invariati, anche per l’annata 2020, i costi consortili ed il tasso riferito alla quota variabile addebitata per ogni socio e solo per gli effettivi mesi di esposizione in relazione al pagamento. Anche quest’anno per i seminativi, è stata data agli associati la possibilità di pagare il premio per intero entro la data del 20 novembre 2020, addebitando pertanto una quota variabile inferiore. Questa possibilità ha visto pagare da parte dei soci il 32% dei premi totali in soluzione unica». Nella campagna assicurativa 2020 le polizze ritirate sono state 2.178, sottoscritte da 815 produttori agricoli. I capitali assicurati sono stati 273.390.446 euro. In particolare le più importanti garanzie scelte evidenziano: grandine–vento forte–eccesso di pioggia, con una diversa modulazione circa le tabelle di liquidazione dei danni, nonché molteplicità di franchigie adottate. I capitali complessivi assicurati si sono attestati sui 273.390 milioni, così suddivisi: 102.286  per produzioni vegetali,  51.772 per produzioni zootecniche ed 119.330 mln per strutture e produzioni sotto strutture.

I premi complessivi agevolati e non agevolati ammontano a 10.979.298,57. Tali premi sono così suddivisi: 9.178.633,25 euro per produzioni vegetali, 481.096,03 euro per produzioni zootecniche e 1.1.319.569,29 euro per strutture e produzioni sotto strutture. I risarcimenti erogati agli assicurati a seguito di eventi calamitosi che si sono abbattuti sulla nostra provincia, in particolare per eccesso di pioggia e grandine ammontano a 3.028.327 euro. Infine è stato ricordato che in corso d’esercizio sono pervenute  44 domande di adesione da parte di nuovi soci, 8 domande di subentro e contestuali domande di dimissioni da parte di soci che hanno cambiato ragione sociale, Diversi i giudizi favorevoli espressi dai soci presenti all’assemblea per l’operato del Consorzio a favore del mondo agricolo, espressione di un’unità di intenti e di comune sensibilità di tutti gli imprenditori agricoli, al di là di ogni appartenenza sindacale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Condifesa Piacenza: bilancio più che favorevole

IlPiacenza è in caricamento