Confedilizia favorirà il cablaggio in fibra ottica della città, siglato l'accordo

La Confedilizia favorirà il cablaggio in fibra ottica della città avendo ottenuto per i propri iscritti precise garanzie sugli eventuali danni che venissero arrecati agli edifici. Questo il contenuto in breve di una convenzione firmata il 9 marzo nella sede di Confedilizia in Piazzetta della Prefettura, alla presenza del sindaco Patrizia Barbieri. L’accordo è stato sottoscritto dall’Associazione dei proprietari di casa con il Raggruppamento Temporaneo di Imprese (RTI, composto da Huawei Technologies Italia Srl e Sittel SpA) che si è aggiudicato l'appalto per la realizzazione delle infrastrutture di rete in fibra ottica nel territorio del Comune di Piacenza per conto di Open Fiber SpA. Per Confedilizia ha sottoscritto l’accordo il direttore Maurizio Mazzoni e per il RTI hanno firmato Maria Cristina Carrara (Sittel) e Luigi Perilli (Huawei). All’incontro erano presenti anche il Presidente del Centro Studi Confedilizia e di Assopopolari, Corrado Sforza Fogliani, Elvira Fanelli (Sittel), Pierluigi Ghilardelli (Sittel) e Paolo Meneghini (Huawei). La polizza assicurativa appositamente stipulata dal Rti riguarda tutti i condominii iscritti a Confedilizia nonché le parti comuni dei condominii nei quali vi siano proprietari iscritti, dei quali in questo caso sarà assicurata anche la loro singola unità immobiliare. In base all’accordo sottoscritto, tra le altre cose, gli incaricati dei lavori dichiarano ad esempio di essere in possesso di tutte le autorizzazioni in via amministrativa necessarie per lo svolgimento dei lavori, che l'intervento sull'edificio è gratuito e non comporta alcun onere a carico del condominio o del proprietario dell'edificio, che il personale dell'impresa incaricata dell'esecuzione dei lavori sarà riconoscibile tramite apposito tesserino identificativo e che non potrà e non dovrà assolutamente accedere all'interno degli appartamenti,  che il condominio o il proprietario dell'edificio sarà tenuto completamente sollevato ed indenne da ogni responsabilità in ordine ai danni che possano derivare a persone o cose, che i lavori, in particolare la posa di cavi, fibre, centraline, non costituiscono nuove servitù né dirette né indirette. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento