Confedilizia: «La stabilizzazione cedolare del 10% è una scelta di prospettiva»

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPiacenza

“La scelta del Governo di stabilizzare la cedolare secca del 10% per gli affitti abitativi a canone calmierato, in scadenza a fine anno, è una scelta di prospettiva che consente di guardare con maggior fiducia al futuro di questo specifico comparto della locazione abitativa, pesantemente penalizzato dall’aumento della tassazione patrimoniale. Se sarà accompagnata dall’introduzione di una tassazione sostitutiva anche per i locali commerciali affittati, il settore immobiliare riceverà dalla manovra di bilancio per il 2018 quel segnale di attenzione di cui necessita per sviluppare al meglio il suo ruolo di propulsore della crescita”. Lo ha dichiarato il presidente di Confedilizia, Giorgio Spaziani Testa

Torna su
IlPiacenza è in caricamento