Confedilizia: la tassazione sugli immobili è patrimoniale per oltre il 60%

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPiacenza

Dichiarazione del Presidente della Confedilizia, Giorgio Spaziani Testa

“I dati sulla tassazione degli immobili in Italia sono ancora più gravi di quelli indicati nel rapporto dell’Agenzia delle entrate. Nel 2014, infatti, la somma di Imu e Tasi ha prodotto circa 25 miliardi di euro di gettito, come si evince dalla consultazione di tutti i numeri ufficiali: un miliardo in più rispetto all’Imu del 2012 e 16 miliardi in più rispetto all’Ici del 2011. Quanto al confronto internazionale, basti dire che l’Italia ha una tassazione più che doppia sia rispetto alla media dei Paesi europei sia rispetto alla media dei Paesi Ocse. Inoltre, in altri Paesi vengono computate fra i tributi immobiliari anche forme di imposizione molto diverse da quelle italiane, come le (vere) service taxes. Quel che emerge in modo chiaro è che in Italia vi è un livello di tassazione patrimoniale sugli immobili ormai spropositato, essendo pari ad oltre il 60 per cento dei tributi su questi beni. Ai 25 miliardi di Imu e Tasi, infatti, deve aggiungersi un altro miliardo proveniente dalla imposizione sostanzialmente patrimoniale dell’Irpef applicata sulle case che i proprietari non riescono ad affittare situate nella città di residenza (case che sono solo fonte di spese e che sono soggette ad altre 5 imposte: Imu, Tasi, Tari, addizionale comunale Irpef e addizionale regionale Irpef). E’ urgente intervenire per cambiare direzione. La tassazione patrimoniale è, per definizione, sostanzialmente espropriativa dei beni colpiti. Quando essa raggiunge i livelli di quella attualmente esistente in Italia sugli immobili, l’effetto di impoverimento sui cittadini interessati è macroscopico”.

LE IMPOSTE LOCALI SUGLI IMMOBILI DAL 2011 AL 2014

2011

e anni precedenti

2012

2013

2014

9,2 miliardi

(ICI)

23,8 miliardi

(IMU)

20,4 miliardi

(IMU e MINI-IMU)

25 miliardi

(IMU e TASI)

Torna su
IlPiacenza è in caricamento