Economia

Confedilizia: «Mercato immobiliare a picco. La politica apra gli occhi»

«I nuovi dati dell’Istat registrano ancora una volta lo stato di crisi senza precedenti del mercato immobiliare. Nell’ultimo anno, i prezzi delle abitazioni esistenti sono diminuiti di un ulteriore 1,3%. Dal 2010, appena prima dell’introduzione dell’Imu, la riduzione è pari, secondo l’Istat, al 22,9%. E a questi numeri vanno sempre aggiunti quelli dell’infinito patrimonio di immobili privi di qualsiasi valore perché nessuno li vuole acquistare o prendere in affitto». Ha dichiarato Giorgio Spaziani Testa, presidente di Confedilizia. 

«I risparmi degli italiani vanno in fumo e la politica continua a girarsi dall’altra parte. Anzi - prosegue - la legge di bilancio ha addirittura concesso ai Comuni – per la prima volta dopo tre anni – la libertà di aumentare ancora le aliquote della già folle patrimoniale sugli immobili rappresentata dai 21 miliardi di euro annui di Imu e Tasi (per un totale di 150 miliardi dal 2012 a oggi). Evidentemente, in Italia ci sono forme di risparmio meno degne di tutela di altre. Ma a rimetterci è il Paese intero»

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confedilizia: «Mercato immobiliare a picco. La politica apra gli occhi»

IlPiacenza è in caricamento