rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Economia Pontenure

Confedilizia: «Preoccupati per l’estensione della tassa di bonifica a Pontenure»

L'intervento dell'associazione dei proprietari di case

«Confedilizia Piacenza – scrive in una nota l’associazione dei proprietari di case - ha ricevuto lettere da numerosi suoi soci di Pontenure e dintorni, preoccupati che venga ulteriormente estesa (e aggravata) la tassa di bonifica. Dobbiamo invero far presente che le preoccupazioni non paiono infondate: come già fatto presente al Sindaco nel corso di una riunione in municipio di questa primavera, quando il Consorzio fa qualche opera (perlopiù, coi soldi della Regione), subito dopo arriva la tassa. L’articolo fatto pubblicare in pieno Ferragosto non è infatti sfuggito alla nostra attenzione. E quando si parla di canali, di interventi ecc. prima o dopo arriva la tassa. Tanto più se, come ha dichiarato alla stampa Luigi Demicheli – si fa appello “agli enti competenti”, espressione dietro la quale potrebbe celarsi il Consorzio (e quindi la tassa), anche se quest’ultimo sarebbe competente solo per opere di bonifica nell’ampio quadro di un piano apposito di bonifica (se ci fosse ancora qualcosa da bonificare). Confedilizia Piacenza s’è dunque già mossa presso il Comune e terrà monitorata la situazione, ma invita anche i cittadini di Pontenure e dintorni ad attivarsi ed a farsi sentire così da difendersi da un ulteriore balzello o da non lasciare – con nuove opere – legittimare una tassa che da ultimo è già stata estesa anche a molte zone del territorio comunale, nell’assoluta acquiescenza dell’attuale maggioranza comunale, comunque composta». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confedilizia: «Preoccupati per l’estensione della tassa di bonifica a Pontenure»

IlPiacenza è in caricamento