Consegnati gli attestati di secondo livello: nel 2017 in arrivo 30 nuovi sommelier Fisar

Saranno mesi di intensa attività per la delegazione di Piacenza: non soltanto partirà il terzo ed ultimo livello per il conseguimento del diploma di Sommelier, e prossimamente verrà presentato il nuovo corso per il biennio 2017-2018

E’ stato  l’Agriturismo Casa Nuova di Pontini Carlo di Niviano di Rivergaro ad ospitare la serata di consegna degli attestati di secondo livello.   La serata è stata caratterizzata da gusti e sapori piacentini e non poteva essere altrimenti visto che la Fisar – Federazione Italiana Sommelier Albergatori Ristoratori è da sempre impegnata nella promozione della cultura enogastronomica del territorio. “Il nostro percorso formativo per il conseguimento del diploma di Sommelier Fisar – commenta Sergio Serena, Direttore di corso -  è molto strutturato e prevede tre livelli: il primo affronta la tecnica della degustazione e del servizio e la teoria riguardante l’enologia; il secondo, invece, tratta l’enografia nazionale ed internazionale mentre il terzo è specifico sulle tecniche dell’abbinamento cibo-vino. Con l’occasione, infatti, e’ stato presentato a questo affiatato gruppo il programma e gli obiettivi del terzo ed ultimo livello”. Ed ecco di seguito i nomi dei futuri sommelier: Antonioni Marco, Arena Amerigo, Basso Lara, Bongiorni Giovanni, Braghi Davide, Brunelli Matteo, Cella Zanacchi Federica, Cesura Miguel, Chiesa Patrizia, Deviletti Giulia, Gioia Antonella, Lazzari Stefano, Magnani Benedetta, Malchiodi Elena, Marzoli Luca, Minali Ilaria, Molinari Alessandra, Palladini Giulio, Piana Marco, Possenti Laura, Rapetti Paolo, Reccagni Claudio, Savu Marius, Sozzi Vittorio, Terzoni Claudio,Tizzoni Rachele, Valla Giorgia, Villaggi Gloria, Zangrandi Fabio. “Nei prossimi mesi Fisar Piacenza sarà impegnata su molti fronti – commenta Alberta Tiramani, Delegata Fisar Piacenza – un corso che si sta concludendo, un nuovo che vorremmo far partire. Le ragioni per le quali si decide di intraprendere un percorso formativo di sommelier possono essere molte: ai nostri corsi partecipano produttori (per approfondire la tecnica della degustazione), operatori della ristorazione ( per accrescere le proprie competenze professionali) oppure semplicemente curiosi ed amanti del proprio territorio e del proprio paese che desiderano acquisire quelle competenze che ti permettono, ad esempio, di scegliere in maniera consapevole un vino da abbinare ad un piatto per una cena fra amici ”. “Prossimamente – prosegue Sergio Serena, Direttore di corso Fisar - è prevista una serata informativa di presentazione dell’intero percorso formativo “. Alla serata hanno partecipato, inoltre, Alberta Tiramani – Delegata Fisar di Piacenza, Sergio Serena e Michele Stragliati, entrambi Direttore dei corsi di formazione ed i membri del consiglio di Delegazione. Chi fosse interessato ad intraprendere questo interessante viaggio alla scoperta della nostra tradizione enologica può contattare la Fisar Piacenza oppure può visitare il nostro sito www.fisarpiacenza.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

  • Animale sulla strada, si ribalta con l'auto in un campo: ferito

Torna su
IlPiacenza è in caricamento