Consorzi di Bonifica: Pd soddisfatto della riduzione

Passano da 16 a 8 i Consorzi di Bonifica dell'Emilia Romagna, lo ha votato la Regione l'altro ieri in Assemblea Legislativa. A Piacenza, da due passeranno ad uno solo, ma non dovrebbero esserci licenziamenti di personale. Opposte le dichiarazioni di Nino Beretta, consigliere Pd e Maurizio Parma, della Lega Nord

“Ritengo davvero positiva l’approvazione in Assemblea Legislativa del progetto di legge sul riordino dei Consorzi di Bonifica che, a livello regionale, si dimezzano passando da 16 a 8 con una significativa riduzione dei costi di gestione”, così il Conisgliere regionale del Partito Democratico Nino Beretta, ha commentato il riordino dei Consorzi di Bonifica, votato dalla Regine l'altro ieri.

“Di conseguenza” continua Beretta, “vengono ridefiniti anche gli attuali confini e resi il più aderenti possibile a quelli dei bacini idrografici, in modo da aumentare l’efficacia operativa dei Consorzi stessi”.
  I Consorzi di Bonifica si occupano di difesa del suolo e tutela delle risorse idriche  

Per quanto riguarda la provincia di Piacenza, si passerà dai due Consorzi di Bonifica (bacino di ponente e bacino di levante) a uno solo. Contestualmente, grazie ad un accordo tra Regione, sindacati di categoria e associazioni agricole, il riordino comporterà una ricollocazione delle diverse posizioni lavorative senza licenziamenti: “Obiettivo comune” dichiara il Consigliere del Pd “E' quello di promuovere politiche attive del lavoro, valorizzare le professionalità e ottimizzare l’impiego del personale esistente. Inoltre verrà costituito un “tavolo” per monitorare e indirizzare il processo di riorganizzazione”.

Questo atto, commenta infine Beretta, “Dimostra senza alcun dubbio la chiara volontà da parte della Regione Emilia Romagna di proseguire sulla strada della semplificazione”. Insomma, compattare le funzioni e razionalizzare al massimo le risorse. “Il resto, sono considerazioni di chi sventola la bandiera della semplificazione e poi fa di tutto per mantenere l’esistente così com’è”, conclude l'esponente del Pd.

Di parere esattamente antitetico, ieri, era stato il Consigliere regionale della Lega Nord, Maurizio Parma. “Non è altro che uno spot elettorale” aveva dichiarato “Vi è, infatti, incertezza in merito ai costi e ai benefici relativi che l’accorpamento produrrà”. 


Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Come non sporcare la mascherina con il trucco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento