Consorzio di Bonifica: «Acqua e musica, un connubio da portare avanti»

Scaduto il mandato di Paola Pedrazzini come presidente del Conservatorio Giuseppe Nicolini di Piacenza. A ricordare con stima il suo operato anche il presidente del Consorzio di Bonifica di Piacenza, Fausto Zermani

Finarda, Zermani e Pedrazzini

Scaduto il mandato di Paola Pedrazzini come presidente del Conservatorio Giuseppe Nicolini di Piacenza. A ricordare con stima il suo operato anche il presidente del Consorzio di Bonifica di Piacenza, Fausto Zermani: «Con Paola Pedrazzini abbiamo legato l’acqua alla musica creando un connubio unico nel suo genere e spettacolare da vedere. Ad accomunare i due enti l’impegno nel rilanciare il territorio piacentino e nel sensibilizzare le nuove generazioni al grande patrimonio culturale e ambientale di cui siamo custodi».

Nel 2018 Consorzio e Conservatorio sono stati partner, insieme al Liceo Artistico Cassinari e all’associazione culturale Arti e Pensieri, di: “In equilibrio con l’acqua- storie di terre, uomini e macchine”, un evento composto da un concerto dal vivo e da una mostra di incisioni, sculture, e video musicali, allestiti all’interno dell’impianto idrovoro della Finarda (utile alla difesa idraulica della città di Piacenza). In quell’occasione ogni allievo aveva presentato il proprio progetto artistico nato dall’acquisizione di materiali sonori e visivi captati all’interno degli impianti (idrovori) dislocati lungo la fascia costiera del Po.

Nel 2019 è stata la volta di: "Un Po di musica - suoni e storie del Grande Fiume”, un evento nato dalla collaborazione tra Consorzio, Conservatorio, Aipo e Comune di Monticelli d’Ongina con al centro un concerto dal vivo tenuto su un puntone ormeggiato nel mandracchio della conca di Isola Serafini e una serie di installazioni sonore dislocate sulle rive del fiume Po rappresentanti il paesaggio sonoro in cui erano immersi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fausto Zermani conclude: «Nel ringraziare Paola Pedrazzini per la professionalità e la passione con cui ha dato valore al nostro territorio, colgo l’occasione per farle un “in bocca al lupo” per i suoi impegni professionali in corso e futuri. Sono sicuro che i progetti realizzati con il Nicolini saranno l’inizio di un percorso con al centro Piacenza, e che la collaborazione nata nel 2018 continuerà anche con il nuovo presidente».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce di strada e si ribalta in un campo, muore a 32 anni

  • Ruba scarpe da 40 euro ma nella mascherina ne ha più di 6mila: nomade denunciata

  • Tenta un sorpasso a velocità folle poi si ribalta e tenta di scappare a piedi: denunciato

  • Nina Zilli porta Guido Meda in giro per la Valtrebbia

  • San Polo, camion di pomodori si ribalta e perde tutto il carico

  • Cavo nel bosco ad altezza gola, ciclista piacentino salvo per miracolo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento