Consorzio di Bonifica: «Già previsto il rinvio delle notifiche delle cartelle al 2021»

Il presidente del Consorzio di Bonifica di Piacenza, Paolo Calandri, interviene in merito alle sollecitazioni ricevute in merito alla sospensione della riscossione per l’anno 2020

Il presidente del Consorzio di Bonifica di Piacenza, Paolo Calandri, a nome del Comitato Amministrativo e del Consiglio di Amministrazione interviene rispetto alle sollecitazioni ricevute in merito alla sospensione della riscossione per l’anno 2020. «Da tempo ci siamo posti questo problema e, anche in considerazione dell’emergenza sanitaria ed economica che sta investendo famiglie e imprese, ricordiamo che le iniziative poste in essere dall’amministrazione, antecedentemente ad ogni sollecito, garantiscono già il rinvio al 2021 delle notifiche delle cartelle contributive. Preciso, infatti, che risultano già sospese fino a fine anno sia le notifiche delle cartelle per contributi di bonifica 2020 e irrigui 2019 sia quelle per i contributi di bonifica 2019». Il fatto che i Consorziati attualmente abbiano ricevuto gli avvisi di pagamento per l’anno in corso, con scadenza al 31 ottobre (2020) non comporta alcuna limitazione in merito alla facoltà di dilazionare il pagamento. «Come più volte ribadito, esistono già gli strumenti per arrivare a questo obiettivo. A tal proposito è possibile rivolgersi agli uffici del Consorzio per ricevere ulteriori informazioni».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Piacenza e l'Emilia-Romagna in zona arancione: quello che c'è da sapere

  • Animale sulla strada, si ribalta tra il guard rail e il muro di una casa

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

Torna su
IlPiacenza è in caricamento