rotate-mobile
Sabato, 24 Settembre 2022
Economia

Consorzio Piacenza alimentare, l'export piacentino cresce del 18,7 per cento

L'assemblea di bilancio evidenzia una crescita del 18,7 % delle esportazioni, per un valore complessivo di 148 milioni di Euro ed un trend positivo che, nell'ultimo triennio si attesta a +13%

Dati confortanti e lusinghieri quelli dell’export piacentino così come si evidenziano nell’assemblea di bilancio del Consorzio Piacenza alimentare che si è svolto venerdì 27 presso la sala convegni di Confindustria Piacenza.

Le cifre evidenziate dal Presidente Sante Ludovico e dal direttore Daniele Ghezzi, evidenziano infatti una crescita del 18,7 % delle esportazioni, per un valore complessivo di 148 milioni di Euro ed un trend positivo che, nell’ultimo triennio si attesta a +13%.

Le carni lavorate e prodotti a base di carne + 46.8% (primi tre mercati export Romania, Germania e Francia), la frutta e ortaggi lavorati + 16.2% (primi tre mercati export Germania, Francia, UK), il lattiero-caseario +10.8% (primi tre mercati export Francia, Germania, UK), le bevande + 21.5% (primi tre mercati export Russia, Cina, Svizzera/USA).

Per quanto riguarda l’export verso i paesi il primo è la Germania con circa 23.6 milioni di Euro seguita dalla Francia (21.7 ), dal Regno Unito (18 ), la Spagna (8.3), Romania (8.2),Paesi Bassi (8 ), Belgio (7 ),Svizzera (6 ),Russia (5 )e USA ( 3.7).

“Quindi la crescita- ha evidenziato Ludovico- vede ancora protagonisti i mercati europei, senza però trascurare la ricerca di mercati più lontani e promettenti come Usa e Giappone, paese per il quale nell’ambito di Tutto food che coincide con l’apertura di Expo si predisporranno visite guidate di buyers direttamente presso aziende piacentine, parte di quelle stesse che potranno incontrare nello stand piacentino a Milano Expo. A loro disposizione anche un portale dove potranno prenotarsi, mentre quello del Consorzio è stato graficamente rinnovato”.

Per l’anno in corso è prevista la partecipazione a 10 fiere internazionali, missioni esplorative ed incoming di operatori in mercati e paesi target in Europa, Giappone, Usa e Canada. Le principali esposizioni saranno, oltre a quelle già avvenute a Friut logistica di Berlino e Gulfood a Dubai, al Foodex Japan a Tokio, Prowein a Düsseldorf, Tuttofood a Milano, Plma ad Amsterdam, alla Summer Fancy Food a New York ed infine Anuga a Colonia.

“Gli obiettivi principali- ha concluso Ludovico- saranno di consolidare le posizioni acquisite,si punta sul Giappone; dopo la partecipazione record a Foodex è previsto un incoming a Expo. Infine presidio costante dei mercati europei sfruttando Expo e missioni esplorative (per es. in Canada).”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consorzio Piacenza alimentare, l'export piacentino cresce del 18,7 per cento

IlPiacenza è in caricamento