rotate-mobile
Eccellenze piacentine

Consorzio Piacenza Alimentare: in attesa dell’assemblea di bilancio si preparano le fiere, la prima è Cibus

Il presidente Pisaroni: «Dal 7 al 10 maggio alle Fiere di Parma saremo presenti al Padiglione 3 con un nostro stand che ospiterà 10 aziende, senza dimenticare altri importanti soci che saranno presenti con propri spazi espositivi»

Il Consorzio Piacenza Alimentare, il più importante in Italia (conta circa una novantina di soci) per sostenere il processo di internazionalizzazione delle piccole e medie imprese piacentine del comparto agroalimentare, è impegnato con il suo staff in questi giorni per preparare al meglio la presenza delle aziende a Cibus che si svolgerà del 7 al 10 maggio alle Fiere di Parma, una vetrina prestigiosa che richiamerà circa 60mila visitatori da tutto il mondo ed oltre 3mila brand.

«Intanto - esordisce il presidente Emanuele Pisaroni - posso confermare, in vista della nostra assemblea di bilancio che si terrà il 21 maggio che il numero dei nostri soci e delle categorie merceologiche è cresciuto grazie anche al prezioso supporto che ho sempre avuto dal Consiglio direttivo con cui abbiamo operato in costante sinergia per raggiungere sempre nuovi ed ambiziosi traguardi, cercando di diversificare la “platea” fieristica ed anche nuove destinazioni verso nuovi mercati. A Cibus saremo presenti al Padiglione 3 con un nostro stand che ospiterà 10 aziende, senza dimenticare altri importanti soci che saranno presenti con propri spazi espositivi».

«Ma Cibus dice - è solo la prima tappa di altri importanti eventi come Plma ad Amsterdam, al Summer Fancy Food Show 2024 a New York, quindi il Sial a Parigi e, novità a Bangkok, tutte attività già impostate con il direttore Daniele Ghezzi ma con il supporto di Gianluca Umbelli che, presente nel nostro staff direzionale da 5 anni, ora prende il posto di Ghezzi. Daniele ha, da pochi mesi, iniziato una nuova sfida professionale in un’altra città emiliana come direttore di un gruppo cooperativo che opera in ambito ortofrutticolo, una scelta - soggiunge- a lungo meditata, ma anche professionalmente appagante; un nuovo compito nel quale saprà sicuramente mettere a frutto anche il prezioso lavoro svolto qui da noi per 14 anni e di cui lo ringraziamo. Gianluca, nuovo responsabile operativo, con il supporto mio personale e di tutto il Consiglio saprà proseguire questo lavoro di coordinamento e le nuove sfide che ci attendono». «Siamo decisi ad aumentare gli orizzonti commerciali per i nostri soci perché sono espressione di una diversificata qualità che ben pochi possono mettere in campo, così nel commercio on- line, perché il nostro specifico sito ha aumentato il fatturato con una crescita proporzionata delle aziende partecipanti e dei prodotti offerti. Ma nel contempo - conclude il presidente Pisaroni - ci concentreremo sui servizi per il pre e post fiera, quindi sia per l’organizzazione logistica sia per concretizzare al meglio i contatti avviati in quelle occasioni».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consorzio Piacenza Alimentare: in attesa dell’assemblea di bilancio si preparano le fiere, la prima è Cibus

IlPiacenza è in caricamento