menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coop San Martino: «Disponibili al confronto sindacale ma su quanto prevede il contratto collettivo»

«Non riteniamo coerente che Filt Cgil avanzi delle richieste modificative del Contratto di lavoro nazionale»

In risposta alla nota diffusa da Filt Cgil relativamente al cambio di appalto nel deposito 1 di Ikea, la Cooperativa San Martino ha dichiarato, in un incontro alla presenza delle rappresentanze sindacali, «la propria disponibilità ad applicare non solo quanto previsto dal CCNL Logistica, ma anche l’accordo relativo alla retribuzione della malattia già presente nell'impianto, oltre a proporre ulteriori miglioramenti rispetto agli accordi in essere». «Non riteniamo coerente che Filt Cgil avanzi delle richieste modificative del Contratto di lavoro nazionale, come la riduzione dell’orario di lavoro di trentanove ore previsto dal lunedì al sabato – spiegano i rappresentanti della cooperativa – troviamo ancora più incomprensibile la richiesta di non impiegare i lavoratori dell’impianto DC1 in “modo agile” anche sull’impianto DC2 che dista solo circa cinquecento metri dall’altro hub. Fra l'altro proprio questa possibilità permetterebbe una flessibilità lavorativa preziosa in tempi di difficoltà occupazionali come quelli attuali dato che gli stessi lavoratori potrebbero essere impiegati anche in caso di diminuzione dei volumi di lavoro in una determinata area operativa». Alla luce di questo la Cooperativa si dice propositiva nel rispetto delle norme e del CCNL e si dichiara disponibile a un confronto sindacale strettamente basato su quanto prevede il Contratto collettivo» nazionale della categoria, chiaramente in una logica di corretta applicazione dello stesso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Come apparecchiare la tavola: le regole del galateo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento