Corrispettivi elettronici e nuovi obblighi fiscali: sei incontri per i soci Coldiretti Piacenza

Il nuovo ciclo di incontri servirà ad approfondite anche altre tematiche di stringente interesse per le aziende che operano con soggetti privati quali il limite all’utilizzo del denaro contante, l’obbligo del Pos e relativi sanzioni e credito d’imposta e infine la lotteria degli scontrini

Gonsalvi

Coldiretti Piacenza continua a puntare sulla formazione. Per l’organizzazione è un periodo particolarmente intenso con l’avvio dei corsi sulla vendita diretta e di quelli dedicati alle aziende biologiche. Tra i temi oggetto di approfondimento vi sono sicuramente anche le novità legate ai corrispettivi elettronici che hanno sostituito scontrini e ricevute fiscali, già al centro degli incontri organizzati alla Faggiola di Gariga di Podenzano alla fine di novembre.

Un tema intorno al quale ruoterà anche il nuovo ciclo di sei incontri che l’associazione ha pianificato a partire da questo venerdì 7 febbraio alle 9.30 nella sala comunale di Lugagnano e che proseguiranno martedì 11 febbraio a Cortemaggiore (sala riunioni della sede Coldiretti), mercoledì 12 al Centro polivalente comunale di Bobbio, giovedì 30 nell’auditorium Rocca di Borgonovo, lunedì 17 nella sala consigliare di Bettola e infine martedì 18 nella sede di Coldiretti Piacenza, tutti con inizio alle 9.30. 

Come noto, dal primo gennaio 2020 l’Italia ha salutato gli scontrini e le ricevute fiscali.

«Da quest’anno – spiega in merito Emanuele Gonsalvi, responsabile del settore fiscale di Coldiretti Piacenza - i corrispettivi annotati manualmente su apposito registro, in seguito al rilascio della ricevuta fiscale, devono essere memorizzati e trasmessi con strumenti tecnologici che garantiscano l’inalterabilità e la sicurezza dei dati. Questi dati potranno essere trasmessi entro 12 giorni dall’effettuazione dell’operazione, fermo restando l’obbligo di memorizzazione giornaliera degli stessi. Un periodo di tempo concesso soprattutto per consentire di poter effettuare l’invio a chi opera in zone (come quelle di montagna) non coperte dalla connessione internet».

Per affiancare i propri associati nell’adeguamento, oltre all’assistenza continua e agli eventi informativi, Coldiretti ha stipulato una convenzione, al fine di offrire a prezzi vantaggiosi strumenti tecnologici in grado di eseguire le operazioni di memorizzazione e trasmissione dei corrispettivi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il nuovo ciclo di incontri servirà ad approfondite anche altre tematiche di stringente interesse per le aziende che operano con soggetti privati quali il limite all’utilizzo del denaro contante, l’obbligo del Pos e relativi sanzioni e credito d’imposta e infine la lotteria degli scontrini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce di strada e si ribalta in un campo, muore a 32 anni

  • Ruba scarpe da 40 euro ma nella mascherina ne ha più di 6mila: nomade denunciata

  • Nina Zilli porta Guido Meda in giro per la Valtrebbia

  • Cavo nel bosco ad altezza gola, ciclista piacentino salvo per miracolo

  • Diventano parenti al matrimonio e poi si picchiano al bar: due feriti e una denuncia

  • «Ho ucciso Leonardo, ma l’ho fatto per difendermi. Chiedo scusa alla famiglia»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento