rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Economia

Covid e Ikea, Usb: «Mercoledì andremo alla San Martino per chiedere spiegazioni»

Sciopero di 4 ore e sit in sia alla coop San Martino sia in prefettura. Lo annuncia per mercoledì 23 febbraio il sindacato Usb: «Andremo alla sede di San Martino a chiedere conto del perché chi ha preso il Covid ha percepito buste paga da 400 euro in Ikea»

Sciopero di 4 ore e sit in sia alla coop San Martino sia in prefettura. Lo annuncia per mercoledì 23 febbraio il sindacato Usb: «Andremo alla sede di San Martino a chiedere conto del perché chi ha preso il Covid ha percepito buste paga da 400 euro in Ikea. È una vergogna, ma soprattutto è un rischio per la salute di tutti, di tutta la città, poiché  - spiega il sindacato - se un padre di famiglia viene messo nelle condizioni di non poter portare a casa il pane a causa del contagio potrebbe arrivare a nasconderlo, a "fare finta di niente",  per sottrarsi al tracciamento e all'isolamento se ciò significa non essere pagato. A questa vergogna si aggiunge il pianto ipocrita e falso di Cgil, Cisl e Uil che hanno sottoscritto con la San Martino un accordo (peraltro bocciato dal referendum aziendale, ma forzatamente applicato) che consente di fatto, come avvenuto, il non pagamento della malattia». Dopo San Martino la delegazione si sposterà in prefettura. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid e Ikea, Usb: «Mercoledì andremo alla San Martino per chiedere spiegazioni»

IlPiacenza è in caricamento