Sabato, 25 Settembre 2021
Economia

Dalla A alla Zolla

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPiacenza

giovedì 29 ottobre 2015 ore 12,00

Piazzetta Piacenza – EXPO Milano 2015

Il percorso di Piacenza verso EXPO inizia il 9 ottobre 2013 con un Protocollo d’Intesa tra Istituzioni Pubbliche, Enti, Istituti Bancari, Organizzazione economiche e Università, e la costituzione di “Piacenza per EXPO 2015”, l’Associazione Temporanea di Scopo (ATS) composta da 18 Associazioni di categoria del sistema economico piacentino e guidata dal Presidente Dott. Silvio Ferrari, con lo scopo di realizzare il progetto “Piacenza per EXPO per Piacenza”.

Piacenza è l’unica provincia italiana ad aver partecipato a EXPO con spazio dedicato per l’intero periodo dell’Esposizione con un investimento complessivo di circa 2 milioni di euro comprensivo di investimenti sui progetti territoriali e su Piazzetta Piacenza con il coinvolgimento di soggetti pubblici e privati.

Il percorso ha inizio operativamente nel 2014 con la costituzione di 6 tavoli tematici (turismo e cultura, internazionalizzazione, pomodoro, social, comunicazione, formazione e ricerca) che hanno portato alla selezione di:

30 progetti da realizzare in occasione di EXPO 2015;

Un calendario unico costituito da 50 eventi selezionati che costituiscono il Palinsesto sul territorio da promuovere in Piazzetta Piacenza a Milano;

Il palinsesto Piazzetta Piacenza per animare lo spazio giornalmente con eventi, performance, seminari e manifestazioni.

Le linee di azione del progetto

Il coinvolgimento delle attività produttive in Piazzetta Piacenza

La partecipazione in Piazzetta dei Territori e delle Associazioni di promozione

L’incentivazione delle attività di Business Incoming;

La promozione dell’offerta territoriale attraverso la piattaforma www.experiencepiacenza.it

Il coinvolgimento attivo dei giovani

La costituzione di un Vivaio Giovani Piacentini provenienti da diverse discipline e dalle Università locali

La modalità di racconto in Piazzetta Piacenza sviluppata attraverso un percorso partecipato denominato Branding Piacenza che ha visto il Vivaio Giovani coinvolgere la comunità, le aziende e i territori alla scoperta degli 8 valori con cui Piacenza “Nutre il Pianeta”

La realizzazione di 7 convegni scientifici internazionali organizzati dalle Università che hanno portato sul territorio circa 6.000 presenze nel periodo di EXPO.

Piazzetta Piacenza ha come fulcro la “Grande Zolla”, progettata da un gruppo di 50 creativi: studenti e giovani architetti piacentini under 35 del Politecnico di Milano e dell’Ordine degli Architetti di Piacenza, che riproduce idealmente una zolla di terreno locale con le stratificazioni geologiche. E’ lo spazio in cui il territorio piacentino si racconta attraverso 8 valori identitari, svelando al mondo le eccellenze enogastronomiche, il patrimonio storico-culturale e un tessuto economico-sociale pulsante.

Piacenza Terra di Valori è il brand sviluppato da giovani designer che ha distinto e reso riconoscibile la Piazzetta nella posizione strategica difronte a Palazzo Italia. L’esposizione nei 6 mesi di EXPO è stata notevole e Piacenza ha saputo interpretare al meglio lo spirito e il tema dell’Esposizione con il suo dinamismo che ha coinvolto gli altri territori del Cardo.

I numeri della partecipazione

Piacenza ha visto ha attivato una grande partecipazione di tutto il territorio sia nella fase di progettazione sia in quella di gestione e animazione della Piazzetta.

100 giovani coinvolti tra architetti, graphic-designer, economisti, agronomi, startupper, social-communicator e personale di assistenza in Piazzetta.

42 aziende presenti in Piazzetta nel periodo, provenienti da diversi settori (agricolo, agroalimentare, meccanica, servizi, energia), che hanno animato con seminari, presentazioni, degustazioni, giochi, performance musicali coinvolgendo più di 1.000 persone del territorio:

430 eventi organizzati

230 degustazioni di prodotti tipici locali con una media di 30 visitatori per degustazione

85 territori presenti nel periodo – Enti Locali, associazioni di promozione turistica, culturale, enogastronomica, sportiva, sociale, scuole, università, proloco, musei, conservatori, consorzi di tutela:

600 persone coinvolte

500 eventi organizzati

soggetti pubblici, musicisti, esperti di enogastronomia, cuochi, accademici, artisti, scultori, sportivi, comici, studenti, scrittori, registi, sommelier

4 format

Un mercoledì da foodblogger

7 foodblogger piacentine

7 interviste con RAI EXPO

9 sponsor

Chef&Friends

11 cuochi piacentini coinvolti

7 testimonial

7 interviste RAI EXPO

Piacenza Innovativa: Startupper in Piazzetta

5 appuntamenti

22 start-up piacentine

66 startupper

20 esperti presenti agli incontri

Viaggiare per Terre e Paesaggi del Vino

7 degustazioni dedicate alle Terre

410 visitatori EXPO partecipanti

30 realtà produttive coinvolte: aziende vitivinicole, ristoranti, razdore, salumifici, caseifici, aziende agricole produttrici di conserve

2 Associazioni: Panificatori e Apicoltori piacentini

10 Sommelier

Task Force Internazionalizzazione

Numerose le attività di business incoming attivate dalle Associazioni di categoria sul territorio nei 6 mesi di EXPO.

I numeri dell’incoming

Comunicazione tradizionale e social

Particolarmente efficace è stata la comunicazione che ha trasmesso giornalmente un aggiornamento dalla Piazzetta in merito agli eventi e manifestazioni in corso utilizzando i canali tradizionali e social:

Experience Piacenza, dedicato alla promozione turistica ha attivato canali fb, twitter, instagram e pinterest

Branding Piacenza ha seguito giornalmente l’animazione in Piazzetta di aziende e territori attivando un blog (www.brandingpiacenza.it), fb, twitter

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla A alla Zolla

IlPiacenza è in caricamento