Crisi Selta, l'azienda riparte partecipando alla fiera di Jakarta

Porta la digital innovation per le infrastrutture elettriche e dei trasporti nei mercati in sviluppo del Far East. Il commissario straordinario Crespi: «Al lavoro con i dipendenti per recuperare il mercato, clienti e partner»

Riprende a tutto campo l’attività dell’italiana Selta, azienda manifatturiera leader a livello internazionale nella progettazione e produzione di soluzioni per le infrastrutture critiche di rete, che punta ad accrescere il valore del made-in-Italy nell’innovazione tecnologica anche nei continenti più lontani. L’azienda italiana è infatti presente dall’11 al 14 settembre alla maggiore fiera indonesiana di settore che si terrà nella capitale Jakarta. Con sede a Roveleto di Cadeo, negli ultimi mesi l’azienda ha vissuto una grave crisi economica, che l’ha portato all’amministrazione straordinaria.

«L’azienda – commenta Stefano Crespi, commissario straordinario incaricato dal Ministero dello sviluppo economico, insieme a Giovanni Fiori e Francesco Grieco - sta lavorando attivamente per ripartire in tutte le aree di business e i mercati di riferimento. Per questo stiamo usando tutta quella forza che ci deriva dal mercato stesso, dalla fiducia che abbiamo recuperato e che stiamo recuperando nei confronti di clienti e partner. Stiamo lavorando insieme a tutti i nostri dipendenti per un recupero che possa trasformarsi molto rapidamente in una crescita e nel rafforzamento delle solide radici che Selta ha, con una lunga storia di innovazione. La nostra presenza in Indonesia è solo il punto di partenza di una serie di programmi che interesseranno diverse aree geografiche oltre all’Italia»

Ad Electric & Power Indonesia, Selta espone un’ampia gamma di soluzioni per l’automazione delle reti dell’Energia e dei Trasporti (remote control e management delle sottostazioni di rete di distribuzione, sistemi di automazione per stazioni delle rete AT/AAT, Scada, RTU, relay protections, Distributed Automation, Dispersed Generation Management, Smart DMS for voltage / power regulation, telecommunication services, power line carrier systems).  Elemento comune nelle soluzioni presentate dall’azienda italiana è la convergenza tra tecnologie IT, automazione e sicurezza, tre dei “pilastri” portanti della sua offerta. Il mercato elettrico, come molti altri mercati, sta vivendo un processo di trasformazione digitale importante in cui non è più possibile trascurare i nuovi standard di sicurezza e protezione richiesti per le infrastrutture strategiche e le reti elettriche in particolare.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 22 anni dopo lo schianto contro un terrapieno, trovata dopo diverse ore

  • «Lavoratrice instancabile e solare». Filoteea muore a 22 anni

  • Tamponamento tra due tir in A1, muore un uomo

  • Massimo scrive di una busta misteriosa: un affare li avrebbe potuti dividere e lui l'ha uccisa?

  • Massimo la uccide e poi le scrive su WhatsApp. Perazzi chiamò due volte i carabinieri

  • In auto contro un Tir, due feriti gravissimi

Torna su
IlPiacenza è in caricamento