Due studenti piacentini della Cattolica a Berlino per imparare ad insegnare

Svolgeranno due mesi di tirocinio in Germania presso un nido d'infanzia bilingue

I due studenti della Cattolica di Piacenza

Dopo le esperienze di tirocinio promosse dalla facoltà di Scienze della Formazione a Seattle, in Kenya ed in America latina, altri due studenti piacentini, Giulia Demarosi e Filippo Bettini, stanno per partire per Berlino, in Europa una delle mete più ambite dai giovani in cerca di opportunità formative e professionali.

Nella capitale tedesca i due ragazzi effettueranno un’esperienza di tirocinio di circa due mesi presso il nido d’infanzia bilingue italo-tedesco “Folli e Folletti”, affiancando il lavoro delle educatrici. Una preziosa occasione  per sperimentarsi in un contesto culturale diverso e ricco di stimoli, per conoscerne direttamente l’organizzazione dei servizi alla prima infanzia e per aprirsi nuove opportunità professionali.

Giulia Demarosi entusiasta per l’”avventura” che sta per intraprendere sottolinea: “Ritengo che sia importante svolgere un esperienza lavorativa in un asilo, che è l'ambito in cui voglio lavorare, ma anche scoprire e sperimentare un'educazione pedagogica diversa da quella che ho appreso.”

Nell’asilo Folli Folletti ciascun educatore parla, nella quotidianità, la propria lingua madre (ci sono due educatrici tedesche e due italiane) e non sono ritenuti utili momenti di insegnamento frontale. I bambini possono scegliere che lingua utilizzare ma, solitamente si sintonizzano spontaneamente sulla lingua dell' adulto a cui si rivolgono. Nella comunicazione tra pari, invece, i due idiomi sono intercambiabili tranne nel caso in cui si abbia a che fare con un bambino che comprende solo una delle due lingue. Infatti ci sono bambini completamente bilingue, bambini che parlano quasi solo italiano e bambini che parlano quasi solo tedesco.

“Sin dall'inizio del mio precorso universitario ho sognato di poter fare un' esperienza all'estero”- sottolinea Filippo Bettini “Ciò che mi ha spinto ad intraprendere questa esperienza sono stati i racconti entusiastici di una mia compagna di corso che aveva svolto il tirocinio presso i Folli Folletti. Mi aspetto di conoscere una realtà educativa differente dalla nostra e penso che sia un esperienza edificante sia da un punto di vista personale che professionale.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sarà per i due studenti un’esperienza nuova e sicuramente arricchente e permetterà loro di sperimentare direttamente quanto stanno studiando all’università, preparandosi al meglio per la professione educativa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento