Economia e sviluppo nei settori ritenuti più "sensibili", incontro in prefettura

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPiacenza

Nella mattinata il Prefetto Daniela Lupo, nell’ambito dei periodici incontri della Conferenza permanente, ha incontrato, in videoconferenza, i rappresentanti delle Associazioni imprenditoriali di categoria Confindustria, Confapi, Cna, Confcommercio, Confesercenti, Libera artigiani, UPA, Coldiretti, Confagricoltura, Cia, Confcooperative e Confedilizia, delle OO.SS. CGIL, CISL, UIL e UGL nonché degli enti istituzionali Camera di commercio, ITL, INPS, INAIL ed Agenzia delle Entrate per un aggiornamento dell’analisi di contesto e per l’individuazione e definizione di azioni a tutela dell’economia, della libera concorrenza e dello sviluppo nei settori ritenuti più “sensibili” o di rilievo per la realtà locale.

All’incontro ha preso parte anche il Direttore della Sede di Piacenza dell’Università Cattolica, Balordi, che ha confermato la disponibilità dell’Ateneo a supportare, con iniziative formative, il territorio in alcune tematiche significative come, ad esempio, gli appalti e l’educazione alla legalità o anche nell’ambito dell’intesa sottoscritta in Prefettura lo scorso 30 marzo per la prevenzione ed il contrasto del disagio giovanile.

Il Commissario straordinario della Camera di Commercio ha riferito delle iniziative realizzate ed in corso che tendono a garantire un supporto concreto alle imprese del territorio (es. bando digitalizzazione, bando dispositivi anti-COVID, etc.) nell’ottica non solo rafforzarne l’attività ma anche di contrastare eventuali appetiti criminali anche grazie al recente protocollo REX di recente sottoscrizione in sede prefettizia.

Dopo ampia disamina, si è convenuto di attivare dei gruppi di lavoro per la condivisione di informazioni e dati sintomatici di situazioni di criticità ove riscontrate nell’ambito delle attività ispettive e/o segnalate dalle Associazioni di categoria e dalle OO.SS. nei seguenti settori:

  • Edile, anche con riguardo alla gestione del bonus 110%;
  • Agricolo e filiera agro-alimentare;
  • Artigianato e manifatturiero.

Già operativo è invece il tavolo sulla logistica che si riunirà entro la fine del mese.

Torna su
IlPiacenza è in caricamento