Elezioni Consorzio di Bonifica, discussione al Tar di Parma sulla sospensione chiesta da Confedilizia

Attesa per le prossime ore la decisione del tribunale amministrativo sulla sorte della consultazione prevista per il 13 e 14 dicembre

E’ stata discussa questa mattina, 10 dicembre, al Tar di Parma la richiesta di sospendere le votazioni (previste per domenica 13 e lunedì 14 dicembre) per l’elezione del nuovo Consiglio di amministrazione del Consorzio di bonifica di Piacenza: la richiesta era stata avanzata dalla Confedilizia e da numerosi altri cittadini.
Alla discussione hanno partecipato il porfessor Vittorio Angiolini per Confedilizia e, per il Consorzio, l’avvocato Michele De Fina di Bologna, estensore di un parere pro-veritate sulla ritenuta illegittimità dell’autenticazione delle firme raccolte dalla lista “Equità per tutti” (promossa da Confedilizia, Adconsum, Domus Consumatori e altri cittadini). Non ha invece partecipato alla discussione l’estensore dell’altro parere pro-veritate sullo stesso argomento della legittimità delle autenticazioni, l’avvocato Umberto Fantigrossi di Piacenza, che non risulta peraltro difensore del consorzio nella vicenda della sospensiva delle elezioni.
La decisione sul fatto che domenica e lunedì prossimi si possa dunque votare o meno, è attesa per la tarda serata di oggi 10 dicembre oppure per la mattina dell’11 dicembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • «Disobbedire e aprire i locali? Non ha senso. La vera protesta sarebbe chiuderli: stop a delivery e asporto»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento