Emilia-Romagna: prezzi delle case in crescita a fine 2019

Andamento positivo per il mercato residenziale nel secondo semestre dello scorso anno: in aumento sia il costo del mattone (+1,3%) sia i canoni d’affitto (+0,6%)

Nel secondo semestre dello scorso anno sono arrivati segnali positivi dal mercato immobiliare dell’Emilia-Romagna. L’Osservatorio di Immobiliare.it ha infatti fotografato un comparto residenziale in buona salute, con prezzi delle case in vendita e canoni di locazione cresciuti rispettivamente dell’1,3% e dello 0,6%. E il trend è ancora più roseo se si guarda all’intero 2019, con incrementi superiori al 2% su entrambi i fronti. Il risultato è che oggi per acquistare un’abitazione servono circa 1.988 €/mq, mentre il costo medio per gli affitti è di 9,41 €/mq.

Prezzi di vendita: bene quasi ovunque

Considerando il costo del mattone, l’andamento è positivo in quasi tutte le province: uniche eccezioni Ferrara e Piacenza, dove i prezzi sono in calo rispettivamente del 2,1% e del 2,6% in sei mesi. Per acquistare un bilocale di 70 mq a Piacenza, ad esempio, si spenderanno circa 102 mila euro.

Situazione opposta rispetto a Modena, città che ha visto il miglior incremento tra giugno e dicembre 2019: con un +4,6%, il costo medio al metro quadro ha raggiunto quota 2.053 euro. Si supera la soglia dei duemila euro anche a Rimini (2.567 €/mq) e a Bologna (2.867 €/mq): il Capoluogo si conferma la città più cara in cui comprare casa, grazie a un aumento del 2,5% in sei mesi.

Locazioni: un trend non così omogeneo

Si registrano maggiori oscillazioni sul versante affitti: pur restando la città più economica della regione con una media di 7,70 €/mq, Reggio Emilia ha fatto segnare la migliore performance (+5,8% in un semestre). Lo stesso non si può dire di Ravenna, dove i canoni di locazione hanno subìto un calo dell’8,5% scendendo fino a una media di 8,30 €/mq.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Situazione stabile a Bologna, che rimane la città di gran lunga più cara con i suoi 12,51 €/mq. Al secondo posto Rimini (9,57€/mq), protagonista di un buon +1,6% tra giugno e dicembre 2019. Da segnalare il balzo in avanti di Piacenza, che nello stesso periodo ha visto i canoni salire del 2,7% e raggiungere quota 8,13 €/mq.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Come non sporcare la mascherina con il trucco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento