rotate-mobile
Economia Caorsana / Via Caorsana

«Fare gruppo e lavorare insieme per rilanciare Piacenza Expo»

Il neo amministratore, l'imprenditore piacentino Giuseppe Cavalli, pronto a portare sul tavolo dell'imminente consiglio di amministrazione tante idee per risollevare le sorti dell'ente fieristico di Le Mose. «Prima riqualifichiamo l'area. Poi quattro fiere molto importanti entro il 2019. In dicembre la città del Natale a Pc Expo»

«Dobbiamo lavorare insieme, fare gruppo. Piacenza deve fare la sua parte. Più fiera. più Piacenza».
Giuseppe Cavalli, nuovo amministratore di Piacenza Expo, ha le idee chiare per la sua personale ricetta destinata a risollevare le sorti del quartiere fieristico di Le Mose. Lo ha spiegato chiaramente l'altra sera in occasione della presentazione dell'imminente Pets Festival, anche se - da buon imprenditore - al momento non vuole ancora scoprire i suoi assi nella manica. Data però la sua determinazione (e le sue note capacità), c'è da credere che sia davvero la volta buona.
Primo punto della lista, giustamente, è la riqualificazione dell'area. Insomma ripartire "sul pulito", visto che la struttura fieristica piacentina nasce in una zona con problematiche di degrado e trascuratezza. Cavalli ha però già trovato un alleato importante, il prefetto di Piacenza Maurizio Falco, anche lui fresco di nomina: «L'ho incontrato - afferma Cavalli - e gli ho spiegato quello di cui c'è bisogno. Mi ha dato la sua piena disponibilità».

Fatta la pulizia preliminare, entrano in campo le idee, quelle nuove rispetto al passato, e il neo amministratore di Pc Expo anche in questo caso ha già «tanta carne da mettere al fuoco: ho in mente tante cose - sottolinea Cavalli, senza sbilanciarsi - il 9 ottobre prossimo, in occasione del primo consiglio ufficiale, vi mostreremo ciò che abbiamo pensato. Sicuramente un progetto ambizioso, con tante idee nuove. Entro la fine del 2019 vorrei avere già realizzato almeno quattro nuove fiere davvero molto importanti. Daremo una svolta positiva a questa situazione».

«Da imprenditori - conclude - siamo abituati a vedere il segno più, quello positivo che conferisce quell'entusiasmo che possiamo poi trasmettere ai nostri soci, ai nostri dipendenti. Ed è importante per me la collaborazione con Sergio Copelli. Già a breve avremo tre eventi molto importanti: Il Gis (la fiera del sollevamento), Pets Festival e il Mercato dei vini, che è uno dei più importanti d'Italia insieme al Vinitaly. Per Natale, poi, una grande sorpresa: stiamo per definire un accordo per portare la città di Natale all'Expo. Sarà una cosa bella per tutti e importante per tutta Piacenza. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Fare gruppo e lavorare insieme per rilanciare Piacenza Expo»

IlPiacenza è in caricamento