"Fare impresa": voucher fino a 5mila euro per gli imprenditori dai 18 ai 34 anni

Il bando è rivolto giovani disoccupati o inoccupati che intendono avviare una attività imprenditoriale nei settori commercio, turismo e servizi e che abbiano un'età compresa tra i 18 e i 34 anni

Con la delibera di GR n. 1355/2012, la Regione Emilia-Romagna ha reso operativa la misura di accompagnamento alla nuova imprenditorialità per i ragazzi che hanno fra i 18 e i 34 anni, prevista dal Piano straordinario per l’occupazione dei giovani (delibera di GR n. 413/2012).

Il bando allegato alla delibera mette a disposizione dei giovani assegni formativi (voucher fino a 5 mila euro). Grazie ai voucher i futuri imprenditori riceveranno gratuitamente un "plafond" di ore di consulenza per valutare la fattibilità dell'idea di impresa e costruire il business plan. La consulenza si svilupperà su un percorso personalizzato (da un minimo di 24 ad un massimo di 82 ore) che seguirà le seguenti fasi:

  • affiancamento tecnico/coaching per la traduzione dell'idea di impresa in progetto di fattibilità;
  • accompagnamento all'acquisizione delle competenze necessarie e servizi specialistici;
  • affiancamento alla costruzione del business-plan;
  • accompagnamento allo start up del'impresa.

Il bando è rivolto giovani disoccupati o inoccupati che intendono avviare una attività imprenditoriale nei settori commercio, turismo e servizi e che abbiano un’età compresa tra i 18 e i 34 anni (ossia che, alla data di presentazione della domanda, abbiano già compiuto i 18 anni e non ne abbiano ancora compiuti 34).

I giovani in possesso dei requisiti interessati a intraprendere un percorso di accompagnamento devono affrontare una fase preliminare di orientamento. Questo servizio è offerto gratuitamente dagli enti che erogano i percorsi formativi.

Superata la fase di pre-analisi orientativa e di fattibilità, il giovane deve richiedere alla Regione Emilia-Romagna, con le modalità previste dal bando, l’attribuzione dell’assegno formativo (voucher) per il percorso scelto, allegando la Proposta Progettuale individuale per lui predisposta dall’Ente a seguito dell’analisi preliminare.

I termini di presentazione delle richieste sono fissati alle ore 12.00 del 31/10/2013. Potranno essere chiusi anticipatamente nel caso di esaurimento delle risorse disponibili. Gli assegni formativi verranno attribuiti in ordine di protocollazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per ulteriori informazioni è possibile contattare il settore Attività produttive del Comune di Fiorenzuola (tel. 0523/989312-311-310).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Come non sporcare la mascherina con il trucco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento