Felsa Cisl: «Presto il sindacato in Amazon anche per i "somministrati"»

«Lo testimoniano i somministrati che si sono fermati al nostro presidio davanti ad Amazon, facendoci domande, esprimendo le loro preoccupazioni e sostenendo la nostra azione, anche se costretti a entrare in azienda perché altrimenti “avrebbero perso il lavoro”»

Amazon oggi

«Da una azienda leader del mercato come Amazon, che ambisce a essere monopolista del commercio online del futuro, ci aspettavamo più “eleganza” nel chiedere ai lavoratori somministrati se il giorno del black friday avrebbero partecipato allo sciopero. Come organizzazione sindacale di rappresentanza dei lavoratori in somministrazione siamo convinti di aver aperto una breccia nelle coscienze e nella consapevolezza dei lavoratori temporanei», commentano FeLSA Cisl Emilia Romagna e nazionale.  «Lo testimoniano i somministrati che si sono fermati al nostro presidio, facendoci domande, esprimendo le loro preoccupazioni e sostenendo la nostra azione, anche se costretti a entrare in azienda perché altrimenti “avrebbero perso il lavoro”. Nonostante tutto, il riscontro e la partecipazione dei somministrati  allo sciopero vi è stata, e qui non si tratta di capire se pochi o tanti soprattutto viste le “premesse aziendali”  è il dato politico sindacale che ha fatto e  farà la differenza dei giorni futuri all'interno dell'Hub piacentino». «Oggi è iniziato - prosegue la nota - il cambiamento di vedute anche per i lavoratori somministrati, saremo al loro fianco rivendicando contratti piu' adeguati cercando di aprire il dialogo sulla durata dei contratti, sui premi di produzione, e sulla qualità del lavoro che deve esser ben diversa da quella attuale. C’è urgente bisogno di sindacato in questa fase della storia dell’umanità». Come FeLSA Cisl Emilia Romagna e nazionale «lanciamo un messaggio forte e chiaro, questo periodo sarà l’avvento del sindacato in Amazon anche per i somministrati, infatti durante il periodo natalizio ci prepariamo a organizzare un recapito sindacale per i lavoratori temporanei proprio a Castel San Giovanni, dove poter dare informazione, assistenza, tutela e accesso alle prestazioni realizzate dalla contrattazione di settore in quanto il diritto e la tutela stessa dei lavoratori somministrati, che oggi piu' che mai deve essere salvaguardato e questo lo si puo' fare solo con la contrattazione del sindacato».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento