rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Economia

I progetti degli studenti delle scuole superiori per un cibo sicuro e per tutti

"Agricoltura, alimentazione ed evoluzione: sicurezza del cibo sicuro e sviluppo delle civiltà" in Cattolica. Gli studenti che si sono distinti

Il Liceo Aselli di Cremona (giuria tecnica) e la quarta F del Liceo Respighi di Piacenza (giuria popolare, ovvero il premio al gruppo il cui e-book è stato scaricato il maggior numero di volte dal sito di Scienze agrarie https://piacenza.unicatt.it/facolta/agraria),  sono le classi delle scuole superiori che si sono distinte nel progetto indetto dalla Facoltà di Scienze agrarie, alimentari e ambientali in collaborazione con la Camera di commercio di Piacenza, sul tema “Agricoltura, alimentazione ed evoluzione: sicurezza del cibo sicuro e sviluppo delle civiltà”, argomento rivolto agli studenti degli Istituti di Istruzione secondaria superiore di Piacenza e Cremona. “Ma non ci sono - ha chiarito il Preside Lorenzo Morelli nel suo saluto - vincitori e vinti, perché tutti i gruppi hanno lavorato con impegno, cominciando a verificare cosa significa formarsi una cultura scientifica, attraverso una virtuosa collaborazione  tra Università e scuole superiori per orientarsi poi vero scelte professionali consapevoli. Un progetto - ha ribadito Morelli - che ha consentito agli studenti di affrontare la complessa tematica dello sviluppo dell’agricoltura e dell’alimentazione come il mezzo che ha assicurato l’evoluzione culturale e sociale del genere umano. Un tema che rimane centrale e indispensabile per assicurare il benessere e la pace nel mondo, riagganciandosi al tema generale di Expo Milano 2015 Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita e dal lancio dell'Anno internazionale dei legumi 2016 da parte della FAO, che ha posto l'attenzione sulla necessità di avere fonti proteiche di basso costo. Un concetto ribadito anche dal coordinatore della mattina, il prof. Francesco Masoero, secondo cui “i ragazzi hanno verificato, con le loro ricerche, un approccio trasversale ed interdisciplinare”. Così questi progetti preparati dai ragazzi con i loro professori hanno riguardato diversi aspetti del settore primario: prodotti come latte, pomodoro, soia, opure l’agricoltura del “prossimo futuro” , ovvero le biotecnologie e la bio- informatica. E’ seguita la relazione di Giulia Golino, laureata in Giurisprudenza presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza, Foodblogger del blog “Cook Eat Love”, che faceva parte, assieme a docenti,  della giuria tecnica di valutazione dei progetti. Oltre al vincitore, il Liceo Aselli di Cremona, hanno partecipato il Liceo Colombini di Piacenza (2° classificato,con le classi 4C Liceo delle Scienze umane  e Liceo delle Scienze Applicate), il Liceo Vida di Cremona, e l’Itas “Raineri” di Piacenza. Il preside Morelli ha quindi consegnato 12 borse di studio destinate agli studenti più meritevoli iscritti ai corsi di Laurea Magistrale della Facoltà di Scienze agrarie, alimentari e ambientali nell’a.a. 2015/2016. In particolare 5 a studenti del corso di laurea Magistrale in Scienze e Tecnologie agrarie di Piacenza (Cincera Irene, Ghilardelli Francesca, Martani Enrico, Nembrini Marcello, Saccardi Jacopo), 5 del corso di laurea Magistrale in Scienze e Tecnologie alimentari di Piacenza (Bellassi Paolo, Casella Martina, Fiorentini Cecilia, Lodigiani Chiara, Sentati Veronica) e 2 a studenti del corso di laurea magistrale in Agricultural and food economics – Economia e gestione del sistema agroalimentare di Cremona (Casetta Cecilia e Sarnataro Martina).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I progetti degli studenti delle scuole superiori per un cibo sicuro e per tutti

IlPiacenza è in caricamento