rotate-mobile
Economia

Il 1 gennaio scatta la tassa di soggiorno: ecco gli importi

Da cinquanta centesimi a due euro: ecco il corretto importo della tassa di soggiorno in base alla classificazione della struttura ricettiva

La Giunta e il Consiglio comunale di Piacenza hanno approvato l’istituzione della tassa di soggiorno dal prossimo 1 gennaio 2018. La tassa avrà un importo giornaliero che va da 0,50 a 2 euro, in base al lusso della struttura ospitante. Dopo i quattro giorni di pernottamento consecutivi non si è tenuti a pagare la tassa. Si ha consecutività anche cambiando struttura ricettiva. Per chi non intende pagare la tassa è prevista una sanzione da 25 a 500 euro.

GLI IMPORTI

Si spenderà due euro per gli alberghi a 4 stelle, 4 stelle superior, 5 stelle e 5 stelle lusso; residenze turistico- alberghiere (R.T.A. – Residence) a 4 stelle; Case e appartamenti vacanze (C.A.V., gestione imprenditoriale) a 4 soli.

Un euro per alberghi a 3 stelle e 3 stelle superior; residenze turistico alberghiere (R.T.A. Residence) a 3 stelle; Case e appartamenti vacanza (gestione imprenditoriale) a 3 soli; Strutture agrituristiche a 3-4-5 girasoli/margherite.

Si spenderà 0,50 centesimi per alberghi a 1 e 2 stelle; Residenze turistico-alberghiere (R.T.A. –Residence) a 2 stelle; Case e appartamenti vacanze (gestione imprenditoriale) a 2 soli.

La tassa sarà di 50 centesimi anche per case per ferie, ostelli, affittacamere (room & breakfast, locande); Case e appartamenti per vacanza (gestione non imprenditoriale); Appartamenti ammobiliati per uso turistico; Attività saltuaria di alloggio e prima colazione (B&B - bed and breakfast); Strutture agrituristiche a 1-2 girasoli/margherite e strutture per il turismo rurale; Aree attrezzate di sosta temporanea; Immobili destinati alle locazioni brevi di cui all'art. 4 D.L. 24 aprile 2017, n. 50, stipulate da persone fisiche al di fuori dell'esercizio di attività d’impresa, direttamente o tramite soggetti che esercitano attività di intermediazione immobiliare o soggetti che gestiscono portali telematici.

Sono però previste alcune esenzioni: determinate categorie di persone che soggiornano a Piacenza non devono versare la tassa. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 1 gennaio scatta la tassa di soggiorno: ecco gli importi

IlPiacenza è in caricamento