Il 24 novembre la presentazione del corso di qualifica di Sommelier

L'appuntamento è per giovedì 24 novembre alle ore 20.30: sarà l'occasione per conoscere nel dettaglio le caratteristiche del corso di qualifica per sommelier Fisar che partirà nel 2017

La serata di presentazione del percorso di formazione per sommelier Fisar si svolgerà presso l’Agriturismo Casa Nuova di Pontini Carlo di Niviano di Rivergaro il giorno 24 novembre p.v. alle ore 20,30. L'incontro, che sarà condotto dai Direttori di corso e vedrà la presenza della Delegata di Piacenza, Alberta Tiramani, sarà l'occasione per conoscere e approfondire le caratteristiche del corso. L'intero percorso è costituito da tre livelli didattici propedeutici fra loro. Al termine  di ciascun livello verrà rilasciato l'attestato di partecipazione; mentre alla fine del terzo livello verrà sostenuto l'esame per il conseguimento della qualifica di Sommelier Fisar.

Il percorso è così strutturato:

Primo Livello: La Figura del Sommelier Fisar - Analisi Sensoriale – Viticoltura - Enologia (vinificazione 1 "Dall'uva al vino") - Enologia (vinificazione 2 "L'affinamento, l'invecchiamento, evoluzione dei vini, i diversi contenitori, l'imbottigliamento, le chiusure") – Spumantizzazione - Vini speciali - Legislazione Vitivinicola - I Distillati - La Birra e le altre bevande

Secondo Livello: Enografia nazionale ed Internazionale

Terzo Livello: Alimentazione e tecnica di abbinamento.

Il corso si terrà una volta a settimana con inizio alle 20,30 e ogni lezione prevede una parte teorica e una parte degustativa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Cade dalle scale di casa e batte la testa, è grave

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • Solo in Italia e ricoverato in ospedale a Piacenza, i poliziotti delle volanti si prendono cura del suo cane

Torna su
IlPiacenza è in caricamento