menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Consorzio: «Non possiamo prorogare noi la durata del mandato»

L’ente consortile: «Il rinvio delle elezioni amministrative è stato deciso dal Governo, non dai comuni. Non possiamo spostare la data delle elezioni»

Il Consorzio di Bonifica, dopo la revoca dell’ordinanza di sospensione delle elezioni disposta dal Tribunale di Piacenza, ha fissato la nuova data delle elezioni per il prossimo 18 e 19 aprile per il rinnovo dei propri organi in quanto è scaduto il mandato di quelli attuali, previsto in cinque anni dall’art. 15, comma 2, della L.R. 42/1984. «Poiché è direttamente la legge ad indicare la durata del mandato elettivo degli organi il Consorzio – precisa in una nota - non può decidere di prorogarne la permanenza in carica oltre il suddetto termine. Non è, cioè, consentito a chi ha il dovere di provvedere alla sostituzione dell’organo elettivo di determinarne la durata dopo la scadenza del mandato previsto dal legislatore. Ciò vale per il Consorzio, ma vale anche per qualsiasi altro ente pubblico. Non è un caso che la decisione sul rinvio delle elezioni amministrative in ragione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 non sia stata assunta dai sindaci delle varie città interessate, bensì dal Governo che ha appunto disposto il rinvio delle stesse con DL 25/2021. Dunque, fintanto che il Parlamento, il Governo o la Regione non dispongano il rinvio delle elezioni consortili in considerazione della situazione epidemiologica in corso, l’Ente è obbligato a proseguire il procedimento elettorale avviato».

«Naturalmente, il Consorzio, nell’organizzazione dei seggi e nelle operazioni di voto, si atterrà al protocollo sanitario adottato dal Ministero della Salute per lo svolgimento delle consultazioni elettorali, nonché allo specifico protocollo sanitario e di sicurezza per lo svolgimento delle elezioni per i consorzi di Bonifica adottato dalla Regione Emilia-Romagna il 2 dicembre 2020 e utilizzato dai consorzi di bonifica dell’Emilia Romagna che hanno regolarmente svolto le elezioni nel mese di dicembre. Dell’osservanza di tali disposizioni il Consorzio ha informato la Regione Emilia-Romagna chiedendo di confermarne l’attualità».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

«Il giardino di via Negri è un ritrovo di spacciatori»

Attualità

Usb: «Non saremo con i Si Cobas davanti alla Cgil»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento