Il Consorzio Piacenza Alimentare fa il giro del mondo: il 21 febbraio negli Emirati Arabi

Il viaggio annuale verso i mercati mondiali del Consorzio Piacenza Alimentare prosegue con gli Emirati Arabi: dal 21 al 25 febbraio Consorzio e Soci saranno al Gulfood, la fiera internazionale dedicata all'agroalimentare giunta alla 21esima edizione

Immagine di repertorio

Il viaggio annuale verso i mercati mondiali del Consorzio Piacenza Alimentare prosegue con gli Emirati Arabi: dal 21 al 25 febbraio Consorzio e Soci saranno al Gulfood, la fiera internazionale dedicata all’agroalimentare giunta alla 21esima edizione. “Gli Emirati Arabi Uniti – riporta il Direttore del Consorzio Daniele Ghezzi - rappresentano il 15° mercato di destinazione per l’Italia che si posiziona al settimo posto in assoluto tra i fornitori del Paese e terza tra i partners europei (dopo Germania e Regno Unito)”. I trend dimostrano che la domanda dei consumatori del mondo mediorientale si rivolge a prodotti di altissima qualità anche nel settore agroalimentare. Anni di presenza al Gulfood hanno permesso al Consorzio di raccogliere informazioni fondamentali per orientarsi in un mercato regolato da leggi ed abitudini alimentari molto diverse da quelle europee e trasferirle alle aziende piacentine.

L’importanza strategica del Gulfood è sottolineata dal grande numero di aziende che chiedono di partecipare. “Tre anni di lista d’attesa per entrare in Fiera – commenta Sabrina Dallagiovanna,Responsabile Marketing e Commercio Estero del Molino Dallagiovanna – Questa è la seconda edizione a cui prendiamo parte. Per noi il Gulfood è una Fiera molto interessante perché visitata da un grande numero di operatori provenienti da tutto il Golfo, dall’India, Oceania, Africa e Sud-Est asiatico. Numerose le opportunità: l’anno scorso, per esempio, abbiamo concluso un contratto con un importatore di Melbourne.” L’attenzione è alta verso i prodotti di eccellenza come quelli supportati dall’attività del Consorzio. “Quest’anno – continua Sabrina Dallagiovanna - porteremo la Linea Classica Doppio Zero per Pizza e la linea Uniqua che comprende le farine con il gusto buono di una volta, con più fibre. A queste affiancheremo, come prodotto novità, la Farina per Pizza LaNapoletana con un packaging realizzato ad hoc, azzurro, che richiama i colori sociali della squadra di calcio del Napoli. È un prodotto che sta spopolando nel Sud Italia e all’estero dove è forte la presenza di Napoletani.” Partecipazione esclusiva, grazie al Consorzio, anche ad un altro importante evento internazionale: il“Taste of Italy” di Houston il 2 e 3 marzo 2016. Si rinnova quindi il sodalizio con la Camera di Commercio Italo-Americana del Texas, uno degli stati più ricchi degli USA, grazie agli stretti rapporti instaurati con il presidente dell’ente, il piacentino Brando Ballerini. “Houston è il punto di partenza di una serie di iniziative e appuntamenti importanti che il Consorzio ha programmato negli Stati Uniti – assicura il Presidente Sante Ludovico – Questo è un mercato in forte crescita per i prodotti agroalimentari e noi, come Consorzio, vogliamo esserci per rafforzare la conoscenza delle nostre eccellenze e creare nuove opportunità per i Soci”. Pochi giorni e l’agroalimentare piacentino ripartirà per l’Estremo Oriente: destinazione Foodex. Dall’8 all’11 marzo a Tokyo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento