menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
immagine di repertorio

immagine di repertorio

«Il nostro territorio "laboratorio" di contratti per abbassare il costo del lavoro»

L'imperativo è "abbassare il costo del lavoro" e il Piacentino piace alle cooperative, non oneste, per sperimentare contratti nuovi e tecniche che rispettano la legge ma che utilizzano stratagemmi finalizzati ad abbassare il costo del lavoro

«L'imperativo è "abbassare il costo del lavoro" e il Piacentino piace alle cooperative, non oneste, per sperimentare contratti nuovi e tecniche che rispettano la legge ma che utilizzano stratagemmi finalizzati ad abbassare il costo del lavoro che tradotto significa precarizzazione e diminuzione dei diritti dei lavoratori». Ha spiegato il direttore della Direzione Territoriale del Lavoro, Alberto Gardina alla stampa nella mattinata del 29 settembre. In pratica sul nostro territorio vengono sperimentati, sulla pelle degli operai, spesso inquadrati per etnia, ogni giorno modalità nuove che se vincenti vengono esportate e replicate altrove.  In un magazzino di Castelsangiovanni i carabinieri del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro poco tempo fa hanno scoperto che per la prima volta era stato applicato quello che viene chiamato il contratto "Reti di Reti" che prevede che una cooperativa può cedere all'altra alcuni lavoratori qualora ci fosse necessità ma deve esserci un interesse dalla coop che cede i lavoratori per un periodo ma fatta la legge trovato l'inganno. In quel magazzino dove erano presenti ben otto coop diverse, i militari del maresciallo Paolo Taurino, hanno trovato sessanta facchini "prestati" senza nessun interesse perché operanti in una azienda esterna. Questo raggiro è costato 52mila euro di sanzioni. Sempre qualche mese fa i carabinieri e gli ispettori della Dtl in una azienda alle Mose hanno trovato 27 lavoratori totalmente in nero. «Il settore della logistica, è sempre una nostra priorità», dichiarano. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid-19: nel Piacentino altri 62 casi e otto decessi

  • Cultura

    Viaggio in anteprima nella sezione Archeologica restaurata del Farnese

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento