menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(FotoPizzo)

(FotoPizzo)

Il premio Internazionale Liber@mente all’avvocato Corrado Sforza Fogliani

A Pizzo Calabro, la festosa cerimonia al Castello Murat. Il premio, rappresentato dall'opera "Volo" di Angela Fidone, è stato conferito all'avvocato Corrado Sforza Fogliani, past president di Confedilizia e attuale presidente del suo centro studi nonché di Assopopolari

Le terrazze del Castello Aragonese hanno fatto da cornice a una festosa cerimonia, arricchita dai momenti musicali curati dai fiati dell’Orchestra Città di Pizzo e dal gruppo Gafate con Ausilia Cristofaro, mezzosoprano, Daniele Tommaso Mellace, baritono e Annalisa Critelli, pianista. Il premio, rappresentato dall'opera "Volo" di Angela Fidone, è stato conferito all’avv. Corrado Sforza Fogliani, past president di Confedilizia e attuale presidente del suo centro studi nonché di Assopopolari, "punto di riferimento per tutti coloro che credono nella cooperazione sociale volontaria, resa possibile dalla legalità e dalla scelta individuale"; a Helio Marcos Coutinho Beltrão, presidente dell'Instituto Mises Brasil, "fine conoscitore del pensiero liberale e dei contributi intellettuali della Scuola austriaca di economia", e a Maurizio Carnevali, pittore e scultore, la cui "opera è testimonianza dell'impossibilità di separare l'arte dalle idee".

Il Premio giunto alla VII edizione è istituito dalla Fondazione Vincenzo Scoppa con sede a Catanzaro. Si caratterizza per le sue finalità di alto valore culturale e nello stesso tempo di sensibilizzazione verso il tema della libertà, che è la precondizione per qualunque successiva meta. La manifestazione del Premio Internazionale Liber@mente rappresenta il momento culminante dell'attività annuale della Fondazione Vincenzo Scoppa, ente che è un punto di riferimento importante nel panorama culturale non solo italiano.

L'avv. Sforza Fogliani - salutato anche come familiare della Regina di Calabria Ippolita Sforza, sorella di Francesco Sforza, familiare di Corrado da Fogliano (poi Governatore di Piacenza) e che aveva in un calabro il suo primo segretario a lui fedelissimo - ha inquadrato il suo intervento sulla pagina di Gioacchino Murat (la cerimonia si è svolta nel castello nel quale l'ufficiale napoleonico venne detenuto e fucilato per l'insurrezione che aveva condotto) - «fu anche questo un episodio d’insurrezione che voleva valorizzare le autonomie locali - ha detto il Presidente dell'Associazione delle Banche Popolari Italiane - contro l'oppressione dello Stato moderno che ancora oggi ci soffoca con il suo fiscalismo, anche in una terra caratterizzata da più rivoluzioni proprio contro il fiscalismo, in specie saraceno e spagnolo». Il Presidente Sforza Fogliani ha concluso elogiando Gianluca Callipo, il trentaduenne primo cittadino di Pizzo Calabro, per le tante iniziative promosse dalla sua amministrazione, tese a valorizzare il territorio e per le celebrazioni muratiane, citando le memorabili pagine scritte dallo studioso a sostegno della proprietà privata, come isola d'indipendenza e l'avv. Sandro Scoppa, libertario doc: «L'augurio di tutti noi - ha detto l'avv. Sforza al numeroso pubblico, italiano e straniero - è che l'anno prossimo il Convegno si svolga su una piattaforma ideale, costruita al largo delle acque nazionali, sulla quale si possa vivere da liberali e fuori dall'oppressione statuale».

sforza fogliani premio 03-2 sforza fogliani premio 01-2 volo-4

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento