rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Aperto al pubblico

Immobiliare piacentino, giovedì 25 maggio stati generali a Confindustria

Organizzato da Fiaip Piacenza in collaborazione con Ance Piacenza e con il patrocinio del Comune con l’obiettivo di creare una occasione di confronto sul tema

Immobiliare piacentino, stati generali a Confindustria. Un appuntamento aperto al pubblico, nel quale tracciare il punto dell’attuale condizione del “mattone” dal punto di vista dei professionisti.

Giovedì 25 maggio, alle ore 16,30, nella sala convegni di Confindustria Piacenza, si terrà la prima edizione de “La filiera immobiliare a Piacenza, esperienze e professioni a confronti: scenari e mercati”. Organizzato da Fiaip Piacenza in collaborazione con Ance Piacenza e con il patrocinio del Comune, l’evento nasce con l’obiettivo di creare una occasione di confronto sulle tematiche relative al settore immobiliare. L’incontro è aperto a tutta la cittadinanza, con ingresso libero.

Fiaip è la principale associazione di categoria del settore immobiliare in Italia e anche a Piacenza, con 90 associati.

«La volontà di FIAIP, insieme ad ANCE, è di incontrare tutta la filiera immobiliare piacentina, per avviare un confronto proficuo sull’attuale condizione del mercato», spiega Marco Gazzola, presidente Fiaip Piacenza. «L’agente immobiliare è una figura chiave della filiera, in quanto si interfaccia con entrambe le parti del contratto: proprietari e acquirenti. Negli ultimi vent’anni la professione di agente immobiliare ha subìto una notevole evoluzione, fatta di formazione tecnica e commerciale oltre all’organizzazione di corsi, in collaborazione con Irecoop Piacenza e Confedilizia, per l’abilitazione di agente immobiliare. Importante anche l’attività di sviluppo del mercato attraverso canali web e i social media. Con i costruttori si è instaurato in diverse occasioni un confronto preventivo su quelle che possono essere le soluzioni da realizzare più richieste dal mercato. La parte venditrice è stata affiancata in un’analisi preventiva della situazione dell’immobile, seguendo il metodo nazionale UNAFIAIP. L’acquirente viene supportato dalla prima ricerca alla stipula del rogito».

Il tutto in collaborazione per la parte tecnica - burocratica con le altre figure della filiera immobiliare: «Geometri, ingegneri, architetti e notai per la consulenza preventiva e la stipula dei contratti preliminari e dei rogiti. Confedilizia per la registrazione dei contratti di affitto agevolati e le consulenze inerenti alle locazioni».

Da qui l’idea di organizzare un appuntamento in cui i professionisti di ciascun settore possano incontrarsi discutendo del presente e del futuro dell’immobiliare piacentino: «Questo confronto è utile, perché pone al centro il bene più prezioso che abbiamo dopo le nostre famiglie, ovvero il mattone e il valore che, da sempre, rappresenta».

Nel convegno interverranno, oltre alle autorità e al Presidente di Confindustria Francesco Rolleri, i rappresentanti di Ance, Collegio Notarile Piacenza, Amministratori condominiali Coram, Confedilizia Piacenza, e degli ordini degli architetti, geometri, ingegneri e agronomi di Piacenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Immobiliare piacentino, giovedì 25 maggio stati generali a Confindustria

IlPiacenza è in caricamento