Venerdì, 30 Luglio 2021
Economia

Impennata nel numero dei fallimenti dichiarati nel corso del primo semestre del 2013

Un altro tassello si aggiunge a quelli elaborati nelle ultime settimane a testimoniare che il 2013 sta purtroppo raccogliendo i frutti della onda lunga della crisi

Un altro tassello si aggiunge a quelli elaborati nelle ultime settimane dalla Camera di Commercio di Piacenza a testimoniare che il 2013 sta purtroppo raccogliendo i frutti della onda lunga della crisi. Il confronto tra il numero dei fallimenti dichiarati a Piacenza nei primi sei mesi del 2012 e nel corrispondente periodo del 2013 vede quest’ultimo avanti di ben 9 unità. Nel 2012 il totale era stato pari a 18, nel 2013 si è arrivati a 27.

Il settore che più ha contribuito alla somma è quello del commercio dove le dichiarazioni di fallimento sono state 9, segue il manifatturiero con 7. Tre rispettivamente sono stati invece i dissesti nelle costruzioni e nei trasporti. Anche nel 2012 nel corso del primo semestre si erano registrate 7 dichiarazioni di fallimento tra le imprese manifatturiere mentre nel commercio il numero si era fermato a 2. Nell’intero 2012 invece i fallimenti erano arrivati a quota 50, con una leggera riduzione rispetto al dato del dicembre 2011 (52).

Schermata 2013-08-05 alle 12.20.08-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Impennata nel numero dei fallimenti dichiarati nel corso del primo semestre del 2013

IlPiacenza è in caricamento