menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Camera di commercio

La Camera di commercio

Imprese e mercati internazionali: il 25 febbraio l'incontro in Camera di commercio

Il seminario è gratuito ma prevede l'iscrizione obbligatoria, attraverso la compilazione del form appositamente predisposto da trasmettere via mail a nuoveimprese@pc.camcom.it entro il prossimo 22 febbraio

Prosegue l'attività di informazione sui bandi approvati dalla Regione Emilia Romagna all'interno del POR FESR 2014-2020.

Il prossimo 25 febbraio la Camera di commercio ospiterà un seminario (a partire dalle 10 e fino alle 12) che intende illustrare il  bando, approvato dalla Giunta regionale lo scorso 18 gennaio, che punta a rafforzare le capacità organizzative e manageriali delle imprese, per renderle capaci di affrontare i mercati internazionali, contribuendo a diversificare i mercati di sbocco e a rafforzare la competitività del sistema produttivo regionale. Ad illustrare il bando regionale sarà Gianluca Baldoni, della Regione Emilia Romagna.

Nello stesso incontro verrà illustrato un importante servizio messo a disposizione delle imprese da Unioncamere Emilia Romagna denominato "Intelligent Export Report - IER". Il servizio è stato realizzato dal Centro studi e ricerche di Unioncamere Emilia-Romagna, in collaborazione con il Sistema camerale regionale, e consente di fornire alla piccole e medie imprese un nuovo strumento di orientamento strategico per strutturare al meglio i percorsi di internazionalizzazione.

Il seminario è gratuito ma prevede l'iscrizione obbligatoria, attraverso la compilazione del form appositamente predisposto (scaricabile dal sito camerale) da trasmettere alla mail: nuoveimprese@pc.camcom.it, entro il prossimo 22 febbraio.

Le iscrizioni saranno raccolte fino alla capienza massima della sala disponibile. In caso di esaurimento dei posti ne sarà dato avviso sul sito camerale.

II bando regionale

Obiettivi

Il bando vuole accrescere il numero delle imprese esportatrici e attraverso queste la quota di prodotti e servizi esportati. Questo obiettivo è perseguito mettendo a disposizione delle imprese finanziamenti a fondo perduto per progetti pluriennali in grado di produrre mutamenti strutturali nell'azienda.

Gli elementi cruciali sono la creazione delle condizioni interne per la pianificazione, l’avvio e il consolidamento di percorsi di internazionalizzazione di medio periodo.

Beneficiari

Possono partecipare al bando:

le imprese di micro, piccola e media dimensione non esportatrici o esportatrici non abituali, aventi sede o unità operativa in regione Emilia-Romagna;

le reti formali di imprese micro, piccola e media dimensione, tutte non esportatrici o esportatrici non abituali, aventi tutte sede o unità operativa in regione Emilia-Romagna e fra di loro non associate o collegate.

Interventi ammessi

Il bando supporta progetti finalizzati a realizzare un percorso strutturato, nell'arco di massimo due annualità, costruito a partire da un piano export, su un massimo di due paesi esteri scelti dall'impresa.

I progetti devono prevedere le seguenti attività:

Servizi di consulenza prestati da consulenti esterni

Temporary export manager (TEM)

Certificazioni per l'export

Partecipazione a fiere internazionali

Scadenza

La domanda deve essere presentata, esclusivamente tramite applicativo web appositamente predisposto, a partire dalle ore 10.00 del 15 marzo 2016 fino alle ore 16.00 del 30 settembre 2016

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento