In Emilia-Romagna 800mila auto circolanti con oltre 14 anni di vita

Cala nel 2019 il mercato delle auto in Emilia Romagna, con la domanda dei privati in controtendenza

Nonostante i privati crescano dell’1,5%, il mercato delle autovetture in Emilia Romagna cala dell’1,7% nel 2019, secondo le elaborazioni del Centro Studi e Statistiche UNRAE su dati del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Le vendite a società, quasi un quarto del totale, cadono quasi del 10% contro il -6% a livello nazionale (dove pesano un quinto del mercato). Il noleggio, con una quota regionale di appena l’1,4% contro il 24% nazionale, crolla del 14% mentre cresce del 6% a livello nazionale. Cadono del 26% le immatricolazioni di auto diesel (circa un terzo del totale) contro il -22% a livello nazionale, dove pesano per 2/5 del mercato. I benzina, con quote oltre il 40% sia in Emilia-Romagna sia a livello nazionale, crescono del 23%, contro il +26% della media nazionale. Salgono del 6,3%, contro il +9,1% a livello nazionale, i volumi di auto a GPL (con una quota regionale di quasi il 12% verso il 7% nazionale).

Si contraggono dell’8,5% le vendite di auto a metano (con una quota del 4,5%) mentre aumentano del 3,0% a livello nazionale, dove pesano per il 2,0%. In Emilia Romagna crescono del 31% le immatricolazioni di ibride (toccando quota 7,2%), in linea con la media nazionale (dove pesano per il 6,0%). Con un tasso di crescita del 20%, contro un dato nazionale del 31%, resta assolutamente marginale la quota regionale delle plug-in (0,30% in linea con lo 0,33% a livello nazionale). Nonostante volumi in aumento in tripla cifra, resta appena inferiore alla modesta quota a livello nazionale (0,55%) la rappresentatività regionale delle autovetture elettriche (0,44%). In linea con la media nazionale, aumentano del 3,3% le emissioni di CO2, a 120,0 g/km verso i 119,1 dell’Italia. Simili agli andamenti nazionali sono i trend a livello di segmento come pure di carrozzeria, con i crossover in crescita a doppia cifra, a toccare circa un terzo dei volumi totali.

Dai dati sul parco circolante in Emilia-Romagna al 31 Dicembre 2018, di fonte ACI, risulta che il 28% delle autovetture risponde a direttive ante Euro 4 e ha quindi oltre 14 anni di età, valore elevato, anche se inferiore alla corrispondente media nazionale, pari al 35%. Analizzando il parco circolante regionale per alimentazione, emerge la minore rappresentatività (di alcuni punti) di autovetture benzina e diesel rispetto alla media nazionale, a beneficio di GPL e metano (che vantano quote regionali dell’11% e del 7,3%, rispettivamente, contro le corrispondenti quote nazionali del 6,2% e 2,4%)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce di strada e si ribalta in un campo, muore a 32 anni

  • Bimbo di un anno in ospedale per cocaina, arrestati i genitori e i nonni

  • Invia le foto del tradimento alla moglie dell'amante della sua compagna, prima condanna per revenge porn a Piacenza

  • Sorprende i ladri in casa, 90enne scaraventata a terra e rapinata

  • «Mi dispiace per quanto ho fatto, mi hanno aggredito e mi sono solo difeso»

  • Ricette piacentine: la torta di patate

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento