rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Economia

Innovazione, multidisciplinarità, internazionalizzazione: questo è Agrisystem

Dopo la discussione delle tesi svoltasi in mattinata, sono stati consegnati i diplomi presso l'Auditorium della Fondazione di Piacenza e Vigevano in Via S.Eufemia

“Avete gli strumenti per leggere una realtà complessa grazie ad un approccio multidisciplinare ed innovativo, con un taglio internazionale”: così il pro-rettore dell’Università cattolica del S. Cuore Antonella Sciarrone Alibrandi ha definito le peculiarità di Agrisystem, la scuola di dottorato di ricerca per il sistema agroalimentare. Oggi, dopo la discussione delle tesi svoltasi in mattinata, sono stati consegnati i diplomi presso l'Auditorium della Fondazione di Piacenza e Vigevano in Via S.Eufemia, alla presenza di docenti ed autorità.

Simone Decontardi, Valeria Todeschini, Elia Vajana, Lorenzo Stagnati, Monica Giulivo, Sara Corrado, Silvia Panizza,  Cristian Bartolin, Irene Falasconi, Valeria Sagheddu, Paola Cavanna, Matteo Manfredi, Matteo Fabio Viadana Piovesan, hanno conseguito un titolo che ha sempre consentito (triennale, 11° anno, 133 dottori di ricerca) un immediato inserimento (oltre il 90%) nell’attività produttiva, come nella ricerca in enti ed università. “Un nuovo inizio- ha detto Lorenzo Morelli, preside della Facoltà di Scienze Agrarie, Alimentari ed Ambientali- che vi rende responsabili perché l’Università, la Fondazione, le aziende hanno scommesso su di voi”, un concetto ribadito da Annamaria Fellegara Preside della Facoltà di Economia e Giurisprudenza. “In questi tre anni vi siete trasformati, avete interiorizzato un modo di affrontare l’innovazione grazie anche ad un importante pool di insegnanti; il dottorato non è dunque un costo, ma un investimento per tutti.”

“La nostra mission - ha chiarito il presidente della Fondazione di Piacenza e Vigevano Massimo Toscani è di privilegiare l’innovazione”. Per questo (citando il Visconte di Bragelonne di Alexandre Dumas) ha invitato i neo- dottori a “ricordare da dove siete partiti, per restituire qualcosa di quanto appreso in questi anni”. Infine il coordinatore di Agrisystem Marco Trevisan ha illustrato alcuni significativi numeri  che hanno contraddistinto la scuola di dottorato in questi anni, con il  rilevante appoggio di Università, Fondazione e imprese per le borse di studio, nonché gli articoli 750 apparsi su pubblicazioni scientifiche, grazie anche all’opera dei suoi predecessori , i proff. Piva, Astorri ed Albanese. Ed ha citato infine il dottorato industriale approvato dal Miur per dipendenti di aziende. Infine la consegna dei diplomi e la festa con il lancio del tocco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Innovazione, multidisciplinarità, internazionalizzazione: questo è Agrisystem

IlPiacenza è in caricamento