«Inserire gli agenti di commercio tra i beneficiari del decreto Ristori»

La richiesta della Federazione degli agenti e rappresentanti di commercio aderente a Confcommercio

Da Fnaarc, la Federazione degli agenti e rappresentanti di commercio aderente a Confcommercio, la richiesta urgente al Governo - esplicitata, assieme altre principali sigle di rappresentanza, in una lettera al presidente del Consiglio e ai ministri competenti - di inserire tra i beneficiari del decreto “Ristori” gli agenti di commercio la cui attività viene drasticamente a peggiorare con le chiusure e restrizioni anti-Covid del Dpcm del 24 ottobre. «Molti agenti rappresentanti  - afferma Alberto Petranzan, presidente di Fnaarc - vedranno notevolmente diminuite, se non azzerate completamente, le vendite. Una situazione, con il passare del tempo, insostenibile». «Auspichiamo  -  conclude Petranzan  - che il Governo recepisca la nostra richiesta. E che il criterio di riconoscimento dei contributi agli agenti e rappresentanti di commercio tenga conto delle provvigioni incassate a distanza di mesi. La nostra categoria ogni anno, lo voglio ricordare, intermedia più del 70% del Pil del nostro Paese».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento