menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Iran: nuove possibilità commerciali dopo l’accordo sul nucleare

Un progetto regionale riservato ai macchinari presentato alla Camera di Commercio

Dopo il recente accordo sul nucleare iraniano che segna un nuovo riposizionamento di questo paese nello scenario politico internazionale, sancendone di fatto la fine dell’isolamento, si aprono nuove prospettive di collaborazione economica. A tal fine l’Unione regionale delle Camere di Commercio dell’Emilia-Romagna e d’intesa con Unioncamere Lombardia, è stato promosso un progetto denominato “ I macchinari in Iran”, un percorso di opportunità dopo l’implementation day”, per favorire, attraverso un percorso di accompagnamento rivolto alle piccole e medie imprese regionali, la conoscenza e l’approfondimento delle opportunità in Iran.

Dopo il saluto del Presidente Alfredo Parietti, ha preso la parola Luca Miraglia che ha ribadito come lo sviluppo industriale sia l’assioma principale per un paese che riparte. Dopo 36 anni di embargo, questo paese che era un grande mercato non emergente, con ridotta competizione e l’esigenza di cambiare il proprio profilo economico, ora può diventare la destinazione principale per migliaia di aziende in cerca di nuovi territori in cui espandersi, un mercato di estrema potenzialità.

La competizione internazionale è dunque serrata e perciò è opportuno approcciarvisi in modo appropriato e mirata, comprendendo in quale direzione si muove l’Iran. Questo dunque il senso di questi incontri che si svolgeranno poi in altre città. Gabriele Ugolini (Banca popolare Emilia- Romagna) tratta del supporto finanziario per le operazioni in Iran. Quindi Luca Miraglia parlaà delle prospettive per il settore dei macchinari italiani, quindi Paola Frabetti di Unione Camere E.R, ha chiarito il percorso di opportunità per i macchinari dopo l’emplementation day.

Iran1-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento