«Irregolarità e gravi atteggiamenti antisindacali nel magazzino Leroy Merlin. Per Usb la misura è colma»

"Con la presente siamo a segnalarle il procrastinarsi di una situazione di irregolarità e gravi atteggiamenti antisindacali nel magazzino Leroy Merlin di Castelsangiovanni. I percorsi di stabilizzazione, così come previsti nell'accordo del 28 dicembre 2017 e successivamente ribaditi in dichiarazioni e verbali sottoscritti in sua presenza e pubblicizzati sui mezzi di comunicazione locali, vengono solo in minima parte rispettati per quanto concerne le 31 figure già assunte a tempo indeterminato e poi private del loro contratto. Numerosi lavoratori aderenti a Usb sono stati aggrediti per la loro scelta sindacale all'interno della struttura di Castelsangiovanni senza che i responsabili di area o dell'impianto si siano preoccupati di far intervenire le forze dell'ordine per garantire l'incolumità dei dipendenti".

"Al contrario nei confronti delle persone che hanno subito violenza sono stati fatti gratuiti richiami disciplinari, come ad esempio è avvenuto nel caso del nostro delegato aziendale Mario Catanzaro a tutt'oggi sospeso dal lavoro. Da una verifica parziale delle buste paga risultano assunzioni effettuate nel mese di febbraio del 2018 per lavoratori già in essere nell'impianto senza che sia stato loro fatto firmare alcun accordo. Continua la pratica di demansionare coloro che si iscrivono al nostro sindacato. Questo clima di illegalità, prepotenza e negazione del diritto di organizzazione sindacale non è più tollerabile, per Usb la misura è ormai colma e per lo Stato?".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento