rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Economia Castel San Giovanni

«L’aumento di stipendio annunciato da Amazon vale anche per i lavoratori di Castelsangiovanni»

A sottolinearlo una nota stampa di Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil di Piacenza: «Riteniamo che proprio le spinte sindacali a più livelli abbiamo reso possibile questo importante risultato»

L’aumento stipendiale, annunciato da Amazon lunedì 27 settembre, interesserà anche le lavoratrici e i lavoratori dello stabilimento di Castel San Giovanni. Ad annunciarlo in un comunicato stampa le organizzazioni sindacali del terziario Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl, Uiltucs-Uil di Piacenza. «La revisione retributiva è stata comunicata nella serata di ieri alle lavoratrici e ai lavoratori e alle rappresentanze sindacali del sito. Sulla misura spettante è necessario precisare che dobbiamo approfondire maggiormente gli importi in quanto, come è ormai noto, nello stabilimento piacentino di Mxp5 si applica il contratto collettivo nazionale del commercio e non quello della logistica».

«Quel che è certo - sottolineano - è che gli aumenti riconosciuti a decorrere dal mese di ottobre varieranno in base all’anzianità di servizio da un minimo di 70 euro a un massimo di 130 euro mensili. Nei prossimi giorni saremo nelle condizioni di avere maggiori dettagli avendo già richiesto un ulteriore incontro di approfondimento a livello locale all’azienda. Non possiamo che essere soddisfatti del risultato raggiunto dal momento che la rivendicazione salariale da anni è nelle nostre priorità nell’agenda del confronto con la direzione di Castel San Giovanni, insieme ad altri temi importanti quali maggiorazioni per lavoro disagiato, organizzazione del lavoro e salute e sicurezza sui quali le rivendicazioni sindacali a livello locale sono state precise e continue».

«Riteniamo - prosegue la nota - che proprio le spinte sindacali a più livelli, sia territoriale che nazionale abbiamo reso possibile questo importante risultato. Ricordiamo che il nostro stabilimento è stato il primo a iniziare un percorso di attività sindacale che ha portato alla sottoscrizione del primo storico accordo sui turni, alle prime mobilitazioni, a un accordo sulla prevenzione da rischio Covid tra i più avanzati e infine all’elezione della prima rappresentanza sindacale unitaria in Amazon». «Riteniamo pertanto - concludono i sindacati - che questo aumento ben si collochi all’interno di questo percorso di miglioramento sia delle condizioni di lavoro che salariali e in un processo di evoluzione dei rapporti sindacali in azienda a tutti i livelli».

L’INTERVENTO DI UGL

«Non abbiamo notizie certe – commenta Pino De Rosa, segretario provinciale Ugl - in relazione all'annunciato aumento retributivo da parte di Amazon. Bisognerà capire quali voci saranno introdotte o integrate in busta paga. In particolar modo per il sito di Castelsangiovanni il contratto applicato non è quello della logistica ma del terziario. Presumevamo e nella giornata odierna abbiamo avuto conferma, come già accaduto circa 2 anni fa, sarà "livellato" lo stipendio anche per loro con un superminimo assorbibile da futuri aumenti. E' un aumento di certo meritato dai lavoratori che durante gli ultimi due anni hanno contribuito in maniera decisiva ai successi stratosferici (anzi direi spaziali) dell'azienda. Il razzo è stato la pandemia. Ben vengano gli aumenti. Come Ugl continuiamo a stupirci del fatto che Amazon, a fronte delle proposte dei sindacati che tendono a voler far crescere i salari creando meccanismi premianti, continui a "livellare", sebbene migliorando, le retribuzioni. Sembra che il tentativo di riconoscere la meritocrazia non interessi affatto a quest'azienda. Allo stesso modo lascia perplessi la politica retributiva che tende a dare maggiori incrementi ai lavoratori "in ingresso" e meno a quelli che hanno una consolidata anzianità. Se questo lo si associa al famoso "The offer" (incentivo all'uscita dall'azienda) che l'azienda mette a disposizione ogni anno alla fine del picco e che è tanto più alto quanti più sono gli anni di servizio, è evidente che l'obiettivo dell'azienda è un alto turn over».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«L’aumento di stipendio annunciato da Amazon vale anche per i lavoratori di Castelsangiovanni»

IlPiacenza è in caricamento