menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

«L’ordinanza di incostituzionalità del Consiglio di Stato è un atto di accusa a riguardo della legge contro le Popolari»

Sforza Fogliani (Assopopolari): «Ora il Governo Gentiloni sa cosa deve fare per evitare altri danni»

Il Presidente di Assopopolari, Corrado Sforza Fogliani, ha dichiarato: «Un atto di accusa, preciso ed impietoso, a riguardo della legge contro le Popolari voluta dal passato Governo: questa è l’ordinanza di incostituzionalità depositata oggi dal Consiglio di Stato. 51 pagine serrate che sottolineano a molteplici titoli, concorrenti e pur separatamente validi, i profili di incostituzionalità che caratterizzano una (pretesa) riforma varata per decreto legge, come neanche il fascismo (che pure ce l’aveva con banche che non sono mai state vassalle di alcun potere politico) aveva osato fare nel procedere anch’esso, reiteratamente, contro il credito cooperativo. Ora, l’attuale Governo sa cosa dovrebbe fare per evitare che l’attacco alle Popolari produca altri danni, e a sostegno di quelle banche di territorio che sono davvero, e tradizionalmente, di aiuto alle piccole e medie aziende, di qualunque settore».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento