«La logistica non si può basare su lavoro precario e bassi salari»

Il commento di Articolo 1, Movimento Democratico e Progressista, allo sciopero ad Amazon di Castelsangiovanni

Un momento dello sciopero

"Articolo 1 intende esprimere pieno sostegno ai lavoratori di Amazon che hanno scioperato il 24 novembre per migliorare l’organizzazione del lavoro, ottenere condizioni lavorative accettabili e salari equi. Troviamo curiose le battaglie sul numero di partecipanti allo sciopero perché è noto a tanti che la maggior parte dei lavoratori impiegati in Amazon sono lavoratori interinali e come tali assai ricattabili", si legge in una nota di Articolo 1, Movimento Democratico e Progressista.

"Tutto questo - proseguono - deve far riflettere su come non sia più ipotizzabile che un settore strategico come quello della logistica sia principalmente basato su lavoro precario e bassi salari proprio mentre i profitti crescono. Oggi ci occupiamo di Amazon per la notorietà dell'azienda ma, le condizioni di lavoro che vengono messe in discussione oggi purtroppo riguardano, in misura anche maggiore, numerose altre aziende e non solo della logistica".

"Dalla sua nascita Articolo 1 segnala come nel nostro paese è aperta una grande questione riguardante il lavoro, la sua svalutazione, la sua precarizzazione e la sua dignità. Da tempo stiamo sostenendo che le politiche messe in atto negli ultimi anni non hanno fatto altro che agevolare questa situazione. Ormai crediamo sia sempre più chiaro come l’introduzione del jobs act e l’eliminazione dell’art. 18 oltre che ad umiliare il lavoro abbiano di fatto contribuito a cambiare i rapporti di forza nel mondo del   lavoro  aumentando,  come   impietosamente  si incaricano  di dimostrare  le  statistiche,  la precarietà dei rapporti di lavoro negando un futuro 'normale' ai nostri giovani".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento