menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Latte e formaggio: per stare sul mercato investire in ricerca e formazione

Un messaggio univoco quello di Leo Bertozzi Presidente del Comitato italiano FIL/IDF nel suo saluto al convegno “Universo Latte: Giovani Ricercatori e Imprese a Confronto”

Per stare sul mercato è necessario investire nella ricerca, ma questa non deve essere fine a se stessa, bensì a stretto contatto delle imprese per recepire le loro esigenze. Per questo anche la formazione assume un’importanza fondamentale che va unita alla sperimentazione di nuove tecnologie e nuovi prodotti. Un messaggio univoco quello di Leo Bertozzi Presidente del Comitato italiano FIL/IDF nel suo saluto al convegno “Universo Latte: Giovani Ricercatori e Imprese a Confronto” che è in svolgimento presso la Residenza Gasparini  dell’Università Cattolica di Piacenza. Un auspicio pienamente condiviso dal Preside della Facoltà di scienze agrarie, alimentari e ambientali Lorenzo Morelli che, ricordando il momento di profonda crisi attraversato dal settore, ha ribadito che “avanzano solo coloro che investono in ricerca e sviluppo, un assioma in cui noi crediamo fortemente”.

E ricordando le funzioni del Comitato italiano FIL/IDF -organizzazione no-profit che rappresenta gli interessi di quanti sono attivi a livello internazionale nel contesto lattiero-caseario-, in collaborazione con l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza, l’Università degli Studi di Milano, l’Università degli Studi di Parma e l’Associazione Italiana Tecnici del Latte, e sostenuto dal contributo della Fondazione Invernizzi, il presidente Bertozzi ha ribadito che in Italia manca un centro di sperimentazione soprattutto per le Dop, il nostro “fiore all’occhiello” tutto italiano.

Al convegno vengono presentate le ricerche condotte da ricercatori under 40 e inerenti al settore lattiero-caseario. E’ articolato in tre sessioni, dedicate alla produzione primaria, alla trasformazione dei prodotti lattiero-caseari e agli aspetti nutrizionali. Ogni sessione ospiterà l’intervento di un esperto aziendale che presenterà quella che è la “visione” del mondo produttivo e case history di interesse per illustrare gli obiettivi e le soluzioni applicabili verso le quali dovrebbe concentrarsi la ricerca in Italia.

convegnolattegiovani-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Attualità

    «Sì alla ricerca delle acque termali e all'area verde attrezzata». I risultati del sondaggio sul terreno di San Martino

  • Fiorenzuola

    Ausl, dal 1 febbraio cambio orari all'Urp di Fiorenzuola

  • Politica

    Azione: «Il piano sanitario del 2017 è da rivedere»

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento