La vertenza / Castel San Giovanni

Lavoratori della Bosch di Castello in protesta davanti alla sede di Milano

Cgil, Cisl, Sicobas: «Mobilità per 140, è inaccettabile». Proteste in via Colonna a Milano contro la multinazionale tedesca

Si sposta a Milano di fronte alla sede principale della multinazionale Bosch la lotta per scongiurare la chiusura del sito che, a Castel San Giovanni, ne gestisce la logistica. Ed è notizia di giovedì sera la richiesta di mobilità per tutti i 140 lavoratori. I lavoratori in servizio nella logistica di Bosch nel piacentino in presidio a Milano, in via Marcantonio Colonna 35, davanti alla sede dell’azienda tedesca il 5 luglio. Bosch, presente da molto tempo a Castel San Giovanni, dopo 14 anni non ha rinnovato il rapporto con l’operatore della logistica Geodis, che a propria volta ha appaltato la movimentazione delle merci della multinazionale alla Cooperativa Leo, gestita dal Consorzio Cal. Nel nuovo polo milanese la Bosch intende affidarsi alla leader mondiale della logistica Dhl.

«Siamo reduci da un incontro estremamente negativo giovedì notte con i datori di lavoro interessati, i cui esiti ci hanno costretto qui per far sentire la nostra voce – hanno spiegano Filt Cgil, Fit Cisl e Sicobas in una nota stampa – siamo passati da una situazione già inaccettabile con 30 ricollocazioni su 140 lavoratori interessati, alla ferale notizia che da lunedì sarà avanzata richiesta di mobilità per tutti». Sindacati e lavoratori lamentano l’assenza di risposte anche in capo a Bosch e Dhl, che sarebbe il player che assorbirebbe la logistica di Bosch. Della questione è stata interessata anche la prefettura di Piacenza che chiedeva senso di responsabilità a tutti i presenti. «Appello caduto nel vuoto – denunciano sindacati e lavoratori -. Siamo di fronte a un comportamento scandaloso. Pretendiamo la ricollocazione di tutti i lavoratori. Ognuno deve fare la propria parte». La protesta, intanto, non si placa. Il polo piacentino della provincia di Piacenza ha già subito a maggio l’abbandono di Leroy Merlin (trasferitosi nel mantovano), mentre nei primi mesi dell’anno era riuscito a trattenere, grazie alla trattativa con i sindacati, quello annunciato di Prenatal.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoratori della Bosch di Castello in protesta davanti alla sede di Milano
IlPiacenza è in caricamento