Mercoledì, 17 Luglio 2024
Economia

Lavoratori stagionali stranieri, fissate le quote massime

Fissate l'altro ieri le quote massime di lavoratori stagionali extraeuropei che potranno entrare regolarmente nel territorio italiano. Il ministro Maroni: potrebbe essere l’unico a consentire flussi d’ingresso regolari di cittadini extra UE nel 2009. Regolari in 80 mila

Saranno 80 mila i lavoratori stagionali extra UE che potranno entrare regolarmente nel nostro Paese per l'anno in corso. Lo ha stabilito il DPCM, Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri siglato l'altro ieri a Roma. Il decreto, secondo il ministro dell'Interno Maroni, potrebbe essere  l’unico a consentire flussi d’ingresso regolari di cittadini extra UE nel 2009.
  Saranno 80 mila i lavoratori extra UE ammessi nel 2009  

Nei prossimi giorni, il provvedimento verrà pubblicato in Gazzetta Ufficiale. La quota riguarda:

a) I lavoratori subordinati stagionali non comunitari di Serbia, Montenegro, Bosnia- Herzegovina, ex Repubblica Yugoslava di Macedonia, Croazia, India, Pakistan, Bangladesh, Sri Lanka e Ucraina.
b) I lavoratori subordinati stagionali non comunitari dei seguenti Paesi che hanno sottoscritto o stanno per sottoscrivere accordi di cooperazione in materia migratoria: Tunisia, Albania, Marocco, Mòldavia ed Egitto.
c) I cittadini stranieri non comunitari titolari di permesso di soggiorno per Lavoro subordinato stagionale negli anni 2006, 2007 o 2008.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoratori stagionali stranieri, fissate le quote massime
IlPiacenza è in caricamento