«Le attività di bonifica sono un valore aggiunto per territorio ed immobili»

Il Consorzio di Bonifica risponde a Confedilizia: «La Commissione Tributaria Regionale ribalta il giudizio della Commissione Tributaria di Piacenza»

Il Consorzio di Bonifica di Piacenza evidenzia che «quanto diffuso a mezzo stampa circa il contenuto “rivoluzionario” di una recente sentenza della Commissione Tributaria Provinciale di Piacenza in ordine alla natura non di bonifica delle opere preposte alla salvaguardia idraulica degli immobili e alla conseguente illegittimità dell’imposizione contributiva per alcuni beni siti a Podenzano, località Turro, costituisce affermazione già superata dal giudice di appello.

La Commissione Tributaria Regionale, infatti, con la sentenza n.41/11/12, passata in giudicato, ha già riformato un’analoga decisione dei giudici di Piacenza, avente ad oggetto il contributo di bonifica imposto, con riferimento ad altra annualità, sui medesimi beni, statuendo che "gli interventi di esercizio, adeguamento e manutenzione effettuati dal Consorzio di Bonifica, oltre a rientrare fra le opere indicate dalla legislazione in materia di bonifica e miglioramento fondiario hanno comportato anche un evidente beneficio sui beni oggetto del ricorso a cui corrisponde un legittimo contributo di bonifica". Quella del Consorzio costituisce una importante azione volta ad assicurare condizioni di sicurezza di un vasto e laborioso territorio come quello Piacentino sempre più esposto a fenomeni di criticità idraulica e dissesto idrogeologico».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

  • Il divieto di spostamento tra comuni non piace a nessuno: «Così non potranno vedersi genitori e figli»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento