Le novità dei Disciplinari di Produzione Integrata 2019

Consueto incontro al Palazzo dell’Agricoltura per presentare le novità relative ai Disciplinari di produzione integrata per il 2019 che sono state illustrate da Floriano Mazzini e Loredana Antoniacci del Servizio Fitosanitario Emilia Romagna

l Il presidente del Consorzio Fitosanitario Matteo Cattivell

Consueto incontro al Palazzo dell’Agricoltura per presentare le novità relative ai Disciplinari di produzione integrata per il 2019 che sono state illustrate da Floriano Mazzini e Loredana Antoniacci del Servizio Fitosanitario Emilia Romagna. Dopo il saluto del presidente del Consorzio Fitosanitario Matteo Cattivelli e del direttore Bruno Chiusa, ha preso la parola Mazzini che ha presentato una esaustiva disamina dei singoli prodotti in base alle diverse coltivazioni, ricordando che il 28 febbraio entrerà in vigore il nuovo Disciplinare per cui si potranno smaltire eventuali prodotti ancora presenti in azienda ma non si potranno più ordinare quelli esclusi tra cui i neonicotinoidi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Ci sono poche novità - ha chiarito il direttore Chiusa - gli imprenditori agricoli devono continuare ad utilizzare al meglio i prodotti consentiti seguendo le indicazioni del Consorzio per i trattamenti e soprattutto integrando con lavorazioni del terreno e rotazioni». Presente anche Gisella Ferroni di Arpae Emilia Romagna che ha invece presentato i dati del monitoraggio dei residui dei fitofarmaci delle acque superficiali. Ha illustrato la normativa attualmente in vigore e quindi i dati che si riferiscono ai campionamenti effettuati da giugno a dicembre del 2018 da Arpae in 205 punti dislocati lungo tutto il territorio regionale. In particolare per imidacloprid, s-metolacror, cloridazon e glifosato ed il suo metabolita, è stata evidenziata criticità per alcune sostanze, ma i dati sono ancora parziali perché si riferiscono solo al secondo semestre 2018.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento