Lepida porta alle aziende della Cattagnina banda ultra larga e connessione al datacenter

L’impegno congiunto del sindaco di Rottofreno Raffaele Veneziani e del CEO di Naquadria Alessandro Solari ha portato al coinvolgimento di 7 aziende

Una collaborazione iniziata a marzo 2017, quella tra la Regione Emilia Romagna nelle vesti di LepidaSpA, il Comune di Rottofreno e l’Internet Service Provider piacentino Naquadria s.r.l., culminata con un progetto pilota regionale volto a portare innovazione nel territorio, anticipando i tempi: la zona industriale della Cattagnina, verificata essere “area bianca” nel 2016, ora dispone della rete di fibra ottica. L’avviamento dei lavori è stato possibile grazie alla sottoscrizione del progetto da parte di 7 aziende (Lpr, Steeltrade, Fossati Pvc, Coro Marketing, Gamma Carrelli elevatori, Staf, Riaz) che hanno compreso la lungimiranza dell’investimento, sostenuto in parte dal finanziamento della Regione Emilia-Romagna attraverso la società in house LepidaSpA, che ne gestisce le infrastrutture di telecomunicazione. I vantaggi del suddetto progetto sono molteplici: per la prima volta in Emilia Romagna le aziende aderenti godono di un accesso anticipato al collegamento alla rete dorsale realizzata da LepidaSpA, altrimenti prevista per l’anno 2020, oltre ad avere un esclusivo collegamento verso il datacenter di Naquadria, unico presente nella zona. Da non dimenticare, inoltre, il sostegno del Comune di Rottofreno, che ha permesso il passaggio della fibra ottica nell’infrastruttura di illuminazione pubblica. Il progetto ha coinvolto in prima linea il CEO di Naquadria Alessandro Solari: come referente per ottimizzare le comunicazioni tra i vari soggetti coinvolti, ha preso parte a tutte le fasi. In aprile si è conclusa quella conoscitiva con la firma delle 7 aziende; da fine giugno a metà luglio sono stati effettuati gli scavi da parte del Comune; infine la fibra ottica è stata posata tra agosto e settembre dall’azienda Telebit S.r.l., vincitrice della gara indetta da Lepida. L’ultima fase ha identificato, tramite LepidaSpA, 8 operatori in grado di fornire servizio sulle infrastrutture realizzate, eleggibili dalle aziende firmatarie per giovare di livelli economici vantaggiosi a seconda delle esigenze. Oggi, dopo il compimento delle ultime configurazioni, tutte le aziende dispongono di un collegamento fiber to the home in banda ultra larga con caratteristiche simmetriche e garantite. Infine, il collegamento diretto con il datacenter di Naquadria S.r.l. permetterà di ampliare in qualsiasi momento l’offerta di spazio virtuale e di servizi internet, per accompagnare la crescita delle aziende in ogni fase e necessità, oltre a consentire un servizio di backup e disaster recovery. I giornalisti interessati sono invitati all’incontro di lunedì 18 dicembre alle ore 11:30 presso la sala consiliare del Comune di Piacenza, dove tutti i sindaci del territorio piacentino incontreranno il Direttore Generale di Lepida Ing. Gianluca Mazzini, che illustrerà le opportunità offerte da Lepida quale società in house dei Comuni emiliano-romagnoli per quanto riguarda i servizi informatici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento