Limiti particolari per la vendita di piante e fiori per il territorio piacentino

Confagricoltura Piacenza: «Ammessa la vendita di sementi per piante alimentari, tutto il resto solo a domicilio»

«Nell'applicazione delle misure di tutela del contagio da COVID 19 le norme si sono sovrascritte, ma il livello governativo ha previsto che misure restrittive possano essere adottate dai territori e così è stato con il decreto del Presidente della Regione n. 48 del 24 marzo 2020, che somma le limitazioni riferite al territorio nazionale e regionale a quelle specifiche di questa Provincia, e che all'articolo 7 elenca esclusivamente le attività ammesse, non si rileva una ammissibilità della vendita di piante e fiori da ornamento o da giardino», si legge nella nota di Confagricoltura Piacenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«La Prefettura, quale Autorità deputata in materia, ha comunicato il 25 marzo (nota 12958) che è ammessa la possibilità di vendita delle sole sementi per la loro funzione di base nella filiera agro-alimentare, in adesione ad una interpretazione del Ministero della Salute. Ricordando che la disciplina del territorio della Provincia di Piacenza è in parte diversa rispetto alla disciplina regionale e nazionale, in tal senso si desume un nesso con la pronuncia ministeriale relativa alla possibilità di vendere sementi, in quanto funzionali al sistema agroalimentare. Per quanto implicito è fatto salvo quanto previsto dall'art. 14 del citato Decreto n. 48, che prevede la preventiva comunicazione al Prefetto riferite alle attività di filiera. La consegna a domicilio è in ogni caso ammessa in base a quanto chiarito dalla Regione anche all'interno del territorio della Provincia di Piacenza. La precisazione - rileva la nota di Confagricoltura Piacenza – si rende necessaria per evitare che le aziende possano inconsapevolmente incorrere in sanzioni seguendo indicazioni errate perché valide sul territorio nazionale ma non provinciale».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba scarpe da 40 euro ma nella mascherina ne ha più di 6mila: nomade denunciata

  • Tenta un sorpasso a velocità folle poi si ribalta e tenta di scappare a piedi: denunciato

  • Nina Zilli porta Guido Meda in giro per la Valtrebbia

  • San Polo, camion di pomodori si ribalta e perde tutto il carico

  • Diventano parenti al matrimonio e poi si picchiano al bar: due feriti e una denuncia

  • Rissa al Tuxedo, parla il gruppo dei campani: «Noi offesi, minacciati e insultati»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento